Untitled-1

Alla fine dell'ottocento Giuseppe Benanti iniziò una piccola produzione di vini in un antico podere a Viagrande, non lontano da Catania e alle pendici dell’Etna. È però nel 1988 che Giuseppe Benanti, l’omonimo nipote, riprende l'antica passione di famiglia dando vita ad una delle cantine più famose e celebrate di tutta Italia. Una realtà che in questi trent'anni è stata un vero e proprio traino non solo per quello che oggi viene definito come il "miracolo etneo" ma anche per tutta la Sicilia grazie ad una produzione che si è sempre contraddistinta per la qualità più assoluta e per un'aderenza territoriale fino a quel momento sconosciuta. I vini di Giuseppe Benanti, oggi affiancato dai figli, sono caratterizzati infatti da una spiccata personalità, così capaci di trasmettere tutta la cultura e la passione per il vino della sua famiglia. Bottiglie uniche, riferimenti assoluti per le rispettive denominazioni, a partire -ovviamente- dall'Etna e dai suoi vitigni più rappresentativi: il carricante ed il nerello mascalese.

Altre promo