Untitled-1

Scozia

La Scozia offre una varietà impressionante di ottimi whisky single malt da scoprire. Qui sotto ti raccontiamo alcuni tra i migliori e più rappresentativi.

Macallan: uno dei marchi più rinomati, produce whisky single malt Speyside eleganti e complessi, maturati in botti di rovere sherry. 

Glenfiddich: altro grande nome dello Speyside, con whisky equilibrati dalle note fruttate. Ottimo il 15 anni o il raro 30 anni.

Laphroaig: distilleria dell'isola di Islay che produce whisky torbati e affumicati dal gusto deciso. Da non perdere il 10 anni.

Aberlour: produce nello Speyside whisky molto aromatizzati, maturati anche in botti di sherry. Eccellente l'Aberlour A'bunadh.

Talisker: proveniente dall'isola di Skye, ha uno stile pepato con sentori di sale marino e affumicato. Assaggia il 10 anni.

Lagavulin: forse il più famoso ed emblematico whisky di Islay, intenso, iodato e molto torbato. Imperdibile il 16 anni.

Dalwhinnie: distilleria delle Highlands nota per i suoi whisky delicati e fruttati. Ottimo rapporto qualità/prezzo il 15 anni.

Oban: altro single malt raffinato delle Highlands occidentali, dal gusto di miele e frutta secca. Da provare il 14 anni.

Quali sono le prinicipali caratteristiche dei whisky scozzesi?

I whisky scozzesi si distinguono per la loro grande varietà e peculiarità di stili, strettamente legati alla regione di produzione.

La stragrande maggioranza sono single malt, ovvero prodotti da una singola distilleria che utilizza solo orzo maltato, senza miscelarli con whisky di altre distillerie.

Questo permette di ottenere prodotti dalla spiccata personalità distillatoria. Molti whisky provenienti dalle isole scozzesi, in particolare Islay, vengono affumicati con la torba durante l'essiccazione del malto, acquisendo aromi intensi di iodio, terra e affumicato.

Al contrario, i single malt delle Highlands e dello Speyside risultano molto più delicati e fruttati, con note di frutta secca, miele e fiori.

Rispetto ai whiskey irlandesi, quelli scozzesi presentano una gradazione alcolica più bassa, intorno ai 40-46%, che li rende più morbidi e facilmente bevibili.

La maturazione avviene quasi esclusivamente in botti già utilizzate per il Bourbon americano e il vino Sherry spagnolo, che apportano aromi vanigliati e speziati. Infine, un elemento chiave che caratterizza i whisky scozzesi è l'acqua purissima di sorgente della Scozia, che influisce in maniera determinante sul carattere del prodotto finale.

Hai visualizzato di 128 prodotti

Mostra di più

Loading...
|