Untitled-1

Campania

Quali sono i migliori vini bianchi campani?

Uno dei gioielli enologici della Campania è senza dubbio il Fiano di Avellino DOCG, un vino che incanta con la sua complessità aromatica e la sua longevità. Al naso si offre con aromi di fiori bianchi, nocciole, pesche e note minerali che ricordano la terra vulcanica da cui questo vitigno trae origine. Con l'invecchiamento, il Fiano acquista sfumature ancora più intriganti, sviluppando note di miele e spezie.

Il Greco di Tufo DOCG è un altro capolavoro della viticoltura campana. Questo vino, che affonda le radici in un passato antichissimo, si distingue per la sua vivace acidità e la sua struttura. Al naso si aprono profumi di pera, albicocca, agrumi e sentori minerali che sono un chiaro riferimento al suolo tufaceo da cui prende il nome. È un vino che sa invecchiare con grazia, rivelando con il tempo una complessità sorprendente.

Non possiamo poi dimenticare il Falanghina, che si declina in diverse denominazioni, tra cui la Falanghina del Sannio DOC. Questo vino è un inno alla freschezza, con il suo bouquet aromatico che spazia dalla frutta a polpa bianca ai fiori di campo, fino a tocchi agrumati molto piacevoli. Al palato è vivace, con una bella acidità che lo rende estremamente versatile a tavola.

Tra i migliori produttori di vini bianchi campani, possiamo citare Feudi di San Gregorio, Mastroberardino, Fattoria La Rivolta e Cantina del Taburno, che hanno contribuito a far conoscere e apprezzare i bianchi della Campania a livello internazionale.

Hai visualizzato di 79 prodotti

Mostra di più

Loading...
|