Untitled-1

Puglia

Quali sono i migliori vini rossi pugliesi?

Il pensiero va ovviamente al Primitivo, ma in realtà la Puglia ha un'ottima tradizione di vini rossi morbidi e di facile beva, andiamo a scoprirla:

-Puglia Malvasia Nera IGP: una chicca meno nota ma in grado di regalare grandi sorprese. Un vino rosso rubino, al naso si presenta con profumi intensi di piccoli frutti di bosco, violetta e spezie dolci. In bocca è morbido, quasi vellutato grazie a dei tannini setosi. Sono vini da bere giovani, in 1-2 anni, che si abbinano alla grande con paste fresche (orecchiette magari), carni bianche e, perché no, anche col pesce.

-Castel del Monte Rosso DOC: prodotto con vitigni rossi autoctoni nella zona del maniero federiciano, è un vino dal colore rosso brillante, granato nei riflessi, al naso offre profumi di piccoli frutti rossi, spezie dolci e note floreali. Vino piacevole, con un'anima sapida e minerale, tannini setosi che lo rendono di facile beva.

-Puglia Aglianico IGT: vitigno autoctono della vicina Campania, che però regala ottime sorprese anche in Puglia. Il Puglia Aglianico è un rosso rubino dai riflessi granati, che al naso offre profumi di frutti rossi maturi, liquirizia e cioccolato dati dall'affinamento in legno. Al palato è un vino caldo, morbidfo e vellutato.

Mancano però all'appello i vini rossi della zona più vocata della Puglia: il Salento!

I migliori vini rossi del Salento

-Primitivo di Manduria DOCil re dei vini rossi pugliesi. Rubino nel colore, al naso offre profumi di frutti rossi maturi che cedono il passo agli aromi secondari di macchia mediterranea, note di timo ed eucalipto e terziari di tabacco e vaniglia. Tannini setosi per una beva quasi meditativa.

-Salice Salentino Rosso DOC: un blend di vitigni tipici della zona, solitamente Negroamaro e Malvasia Nera (talvolta anche primitivo). Al naso offre profumi di confettura di frutta e di erbe officinali, pepe e tabacco.

-Salento Negroamaro IGPil vitigno principe del tacco d'Italia, che qui trova terreni vocati per esprimersi al meglio. Sentori di piccoli frutti rossi, violetta, spezie e liquirizia. Un rosso caldo e avvolgente.

Quanto cosa un buon vino rosso pugliese?

I vini rossi pugliesi sono noti anche per il loro ottimo rapporto qualità-prezzo: IGT Salento e Puglia: tra 8-10 euro si trovano rossi da bere senza pensieri, soprattutto negroamaro e primitivo.

Primitivo di Manduria DOC: dai 10 euro in su si assaporano le espressioni più tipiche, comunque rossi corposi e intensi.

Salice Salentino DOC: tra 8-12 euro, bottiglie pulite e fruttate perfette per piatti locali.

Salento Negroamaro IGP: una forbice di 15-18 euro per cru e annate migliori

Hai visualizzato di 94 prodotti

Mostra di più

Loading...
|