Untitled-1

Veneto

Quali sono i migliori vini rossi veneti?

Quando parliamo di vini rossi veneti, ci immergiamo in un mondo di varietà e sfumature che rispecchiano la ricchezza di un terroir unico, che abbraccia suoli vulcanici, laghi, e alture alpine.

Partiamo col Valpolicella Classico, un vino che seduce per freschezza e immediatezza. A differenza dell'Amarone e del Ripasso, il Valpolicella Classico non è prodotto da uve passite e il mosto non subisce alcun ripasso, mantenendo così un profilo più leggero e fruttato. Al palato, il Valpolicella Classico si rivela agile e piacevolmente acido, con note di ciliegia, frutti di bosco e talvolta sfumature floreali. La sua versatilità lo rende perfetto per accompagnare un'ampia varietà di piatti, dai risotti ai piatti di carne bianca e persino pesci di lago o di mare cucinati con ricette ricche e saporite.

Passiamo poi a sua maestà l'Amarone della Valpolicella, un vino che è quasi una poesia liquida, un simbolo di forza ed eleganza. Questo rosso pregiato è prodotto attraverso un processo chiamato appassimento, che conferisce al vino una concentrazione straordinaria di aromi e sapori. Le uve di Corvina, Rondinella e Molinara sono le protagoniste di questo capolavoro, che si esprime con note di frutta matura, tabacco e spezie, sostenute da una struttura tannica robusta e un finale lungo e persistente.

Non possiamo non menzionare il Valpolicella Ripasso, spesso descritto come un piccolo Amarone, definizione che però gli sta stretta. Questo vino si ottiene con una seconda fermentazione sulle vinacce dell'Amarone, guadagnando così complessità e corpo. È un vino che colpisce per il suo equilibrio tra potenza e bevibilità, con note di ciliegia, prugna e una leggera venatura speziata.

Poi c'è il vino Bardolino, più leggero e fruttato ma con un'interessante nota sapidità nel finale, ideale per chi cerca un vino rosso veneto più fresco e immediato. Con una predominanza di Corvina, si presenta al palato con una bella acidità e aromi di ciliegia e fragola, perfetto per accompagnare piatti leggeri o da godere come aperitivo.

I migliori produttori di rossi veneti qui su Tannico


Masi, realtà storica, veri e propri maestri dell'appassimento
 delle varietà a bacca rossa tipiche del Veneto. I loro Amarone Costasera e Campolongo di Torbe sono interpretazioni superlative di questo grande vino.

Tommasi questa dinamica cantina propone vini veneti di altissima qualità, dal Ripasso De Buris al loro Amarone Riserva Ca' Florian.

Inoltre sono assolutamente da provare le proposte delle cantine emergenti come Costa Arènte e Marchiopolo, che con passione propongono una visione moderna dei vini veneti.

I prezzi dei vini rossi veneti


Iniziamo con i più accessibili, i rossi giovani e fruttati che spesso accompagnano una bella tavolata. Qui, parliamo di Valpolicella Classico e delle sue variazioni più semplici, che possono iniziare da circa 8-10 euro per una bottiglia, offrendo un eccellente rapporto qualità-prezzo.

Salendo di categoria, incontriamo i Valpolicella Superiore e i Ripasso, che rappresentano un passo avanti in termini di complessità e struttura. Questi possono variare generalmente dai 15 ai 30 euro, a seconda del produttore e dell'annata. Sono vini che iniziano a esprimere una certa profondità, con note di ciliegia matura, spezie e talvolta un accenno di vaniglia se affinati in legno.

Poi abbiamo le stelle del Veneto, l'Amarone e il Recioto. L'Amarone della Valpolicella, con il suo processo di appassimento che concentra zuccheri e sapori, può iniziare dai 30 euro per le etichette più giovani e raggiungere facilmente i 100 euro o più per bottiglie di produttori rinomati e annate eccezionali.

Hai visualizzato di 161 prodotti

Mostra di più

Loading...
|