Untitled-1

Abruzzo

L'Abruzzo è una regione con due anime, una montanara arroccata sul Gran Sasso e una marittima, affacciata sull'Adriatico. A metà strada, tra le colline teramane e teatine, fino a salire tra quelle aquilane, troviamo le vigne da cui nascono i migliori rossi di questa regione. 

Quali sono i migliori vini rossi abruzzesi?

-Iniziamo con il protagonista: il Montepulciano d'Abruzzo DOC, un rosso ricco, strutturato, che già in giovane età offre profumi intensi di frutti di bosco e spezie, che crescono con l'invecchiamento in un Montepucliano riserva. Con questo vitigno si produce anche l'unico vino DOCG della zona, il Montepulciano d'Abruzzo Colline Teramane. Per gli abbinamenti, qui non c'è da essere timidi, puoi andare a colpo sicuro con degli arrosticini o con dei primi saporiti, come un bel ragù.

-Spostiamoci di collina in collina e arriviamo nella zona di Chieti, qui si producono vari tipi di vini rossi abruzzesi IGT, ma non farti ingannare dalle denominazione apparantemente meno nobile (IGT sta per Indicazione Geografica Tipica ed è un gradino sotto la DOC), perché molti produttori, innamorati del proprio territorio, hanno dato vita a rossi pregiati, uscendo dagli schemi.
Un esempio? Il Colline Teatine Cabernet Sauvignon IGT "Marina Cvetic", un rosso che ha poco da individare a etichette d'oltralpe. Stesso discorso per il Terre Aquliane Merlot IGT, un altro vitigno rosso internazionale, un altro vino intenso, con profumi di mora, vaniglia e cacao, con un lungo finale.

I produttori di rossi abruzzesi selezionati dai nostri wine expert

Se vuoi un'interpretazione del Montepulciano più strutturata e avvolgente, puoi provare i vini di Fattoria La Valentinaprodotti senza aggiunte chimiche e rispettando il più possibile l'espressione del terroir.

Se invece parliamo di tradizione che va a braccetto con l'innovazione, allora Masciarelli è il nome giusto, un progetto nato nel 1978, con l'idea di far scoprire all'Italia e al mondo che anche in Abruzzo si fanno grandi vini. Le etichette pensate e prodotte da Gianni Masciarelli e Marina Cvetic sono eleganti, strutturate e decisamente da provare. 

Chiudiamo con una menzione per il padre dei rossi pregiati abruzzesi: Emidio Pepe, è grazie al suo lavoro infaticabile che il Montepulciano d'Abruzzo si è scrollato di dosso la nomea di vino facile, non adatto all'invecchiamento. Bene, prova uno dei Montepulciano di Pepe per scoprire che è vero il contrario. Scoprirai un rosso elegante, vellutato, imperdibile.

Hai visualizzato di 29 prodotti

Mostra di più

Loading...
|