Untitled-1

Vini biodinamici: in connessione con l’ambiente

L’agricoltura, e quindi anche la viticoltura biodinamica, è un modo differente di pensare l’atto del coltivare. Ecologia, etica, sostenibilità sociale ed economica concorrono a formare il pensiero biodinamico: un’azienda vinicola deve perciò essere in grado di funzionare in modo autonomo basandosi solo sulle risorse che le offre il proprio territorio e il lavoro dell’uomo. Un vino biodinamico è dunque certamente un prodotto in stretta connessione con il proprio ambiente, e nasce da sistemi che vanno oltre il biologico puro per abbracciare concetti più ampi: energia, sintonia con la natura, fasi lunari e valore del tempo.

CHE COS’HANNO IN COMUNE
Ad oggi non esistono certificazioni ufficiali che stabiliscano regole uguali per tutti, ma solo regole previste da organismi privati come Demeter. Tutti i produttori biodinamici condividono in ogni caso una serie di caratteristiche:

Attenzione per la diversità. Il numero di specie nelle uve e nelle altre piante presenti in vigna è un patrimonio da preservare, privilegiando vitigni autoctoni e promuovendo la convivenza di più varietà differenti.

Rispetto per i ritmi naturali. Capita spesso che un viticoltore biodinamico sintonizzi il proprio lavoro con le fasi lunari, o sia attento ai tempi della fioritura, seguendo non il proprio calendario, ma quello che gli detta la natura in quello specifico momento.

Il valore della ricchezza. L’obiettivo ultimo di ogni viticoltore biodinamico è fare un vino più ricco di sapore, di sostanze nutritive, di valore etico e di connessioni con il proprio territorio.

Zero chimica. Solo sostanze naturali e nessuna chimica di sintesi. Spesso in vigna sono usati preparati omeopatici con l’obiettivo di donare benessere e forza al territorio più che combattere malattie e parassiti.

PERCHÉ CI PIACCIONO
I produttori biodinamici sono capaci di guardare oltre: oltre il vino in sé, oltre la vigna, oltre la cantina, per seguire principi più alti con coraggio e dedizione eccezionali. Per questo li seguiamo con interesse e apprezziamo i loro vini pieni e diretti.

|