Untitled-1

Tannico è l’enoteca con la più ampia e attenta selezione di vini italiani del mondo. Solo nel 2020 ha gestito oltre 400.000 ordini e consegnato 2,5 milioni di bottiglie nel mondo con un fatturato che ha superato i 37 milioni di Euro (+82%). Sempre nel 2020 Tannico ha visto l’ingresso nel capitale di CampariGroup con una quota del 49%.

L’obiettivo di Tannico è rivoluzionare il settore enoico, sia nelle sue logiche d’acquisto sia di vendita, facendo perno sui cinque i pilastri dell’azienda: tecnologia, innovazione, passione, visione e soprattutto coraggio.

IL PROGETTO

Tannico racconta il vino con un linguaggio nuovo, andando oltre le codificazioni tradizionali che il settore ha imposto negli anni, sia in termini di etiquette che di logiche del mercato.

Il sito si rivolge a un target ampio e sfaccettato composto da intenditori, appassionati e neofiti, uniti dalla passione per il vino e ancor prima dalla curiosità di scoprire cose nuove, perfezionando il proprio gusto in modo personale.

Dall’altro lato, Tannico in questi otto anni ha sviluppato gli strumenti adatti per cambiare il mercato. Forte di una tecnologia avanzata e con una visione originale e disruptive, sta combattendo con convinzione le logiche ormai obsolete sulle quali si basa questo settore a partire dal cambiamento della rete distributiva, evitando i troppi intermediari.

LA STORIA

L’avventura di Tannico inizia a Milano, alla fine del 2012: Marco Magnocavallo, imprenditore con alle spalle una lunga esperienza nel settore digitale, in particolare nell’editoria web e nel venture capital, fonda la società con alcuni partner.

Il progetto nasce in un momento storico in cui in Italia non esistono piattaforme di vendita online di vino di qualità, ma dove i tassi delle vendite tramite e-commerce sono in crescita. Tannico si inserisce, dunque, in una nicchia di mercato dal potenziale molto elevato e con largo anticipo rispetto agli attuali competitor.

Agli albori, la piattaforma cavalca l’onda delle flash sales, le vendite private accessibili solo ai membri registrati e propone vini in vendita temporanea, a prezzo scontato, riscuotendo grande successo.

Tannico capisce, dunque, di poter spingersi oltre, trasformando l’azienda in un’enoteca online con oltre 15 mila etichette - di cui l'80% italiane provenienti da 2.500 cantine e dalla consegna molto più rapida rispetto al modello delle vendite temporanee con merce non in stock.

IL BUSINESS

Nel 2020 Tannico ha venduto e consegnato 2.500.000 di bottiglie nel mondo. Il catalogo è molto ampio e il range di prezzo delle bottiglie spazia dai 6 alle migliaia di euro.

Attualmente il sito è attivo in 18 Paesi in Europa e nel mondo, con tempi di consegna che spaziano da qualche ora a Milano - con possibilità di selezionare la fascia oraria di consegna – alle 24/48h in tutta Italia e in due settimane negli Stati Uniti. In linea e nel rispetto delle policy dettate dalle cantine, i listini si diversificano a seconda dei differenti mercati. Oggi il 40% del business viene realizzato via mobile, attraverso la versione del sito ottimizzata per smartphone e tablet e con l’app per iPhone e Android lanciate nel 2016.

Il cliente attuale di Tannico è nell’85% dei casi un uomo, tra i 35 e i 55 anni. Il consumatore tipo è un professionista dal livello culturale e reddito medio-alto, che in media spende più di 100 euro ad acquisto e compra circa 9 bottiglie di vino per volta.

Tannico gestisce autonomamente tutte le fasi del processo di vendita del vino per accelerare il processo di consegna e per dare un’esperienza d’uso ottimale ai propri clienti. Il tutto avviene dall’unione di un team di sviluppo efficiente a supporto del team dei buyer che si occupano della scelta delle cantine e con quello dei sommelier che degustano e descrivono ogni bottiglia in vendita. Infine, per rispondere all’incremento del volume di affari e all’ampliamento dei mercati di riferimento, l’azienda continua a investire e ad innovare anche sul versante logistico, con un magazzino di 4.000 metri quadrati nei pressi di Milano dal quale partono tutti gli ordini, e un rapido servizio di customer care.

Con un team di 40 persone, la maggior parte delle quali under 35, Tannico ha attirato nel corso di questi otto anni gli investimenti di fondi di investimento come P101, NUO Capital e Club Digitale, investitori privati tra cui Carlo Gualandri - fondatore di Virgilio - Stefano Saccardi - ex Business Development Officer di Campari Group - e Matteo De Brabant, fondatore di Jakala. Complessivamente, nel corso di sei round di investimenti, sono stati raccolti 48 milioni di euro. Inoltre, nel primo semestre 2020 Campari Group ha fatto il suo ingresso nel capitale della società con una quota del 49% pari a 23.4 milioni di euro.

I SERVIZI B2C E IL RETAIL

Per completare la vendita e spedizione di vino, Tannico ha accontentato anche le nicchie più esigenti con un’area dedicata ai Vini Rari: etichette introvabili, vini da collezione e bottiglie uniche. Una sezione dedicata a tutti i grandi appassionati e conoscitori del settore, con un catalogo in continuo movimento di circa 500 referenze, tutte acquistabili tramite il sito.

Per tutti gli indecisi e per chi ama farsi guidare e viziare con bottiglie scelte su misura Tannico propone anche un servizio di Personal Sommelier, raggiungibile dal lunedì al venerdì viaWhatsApp al numero 340.5898024.

Nel 2019, l’azienda ha dato il via alle Master Experience, delle degustazioni di altissimo livello per un circolo ristretto di appassionati. Verticali delle annate vintage delle grandi Maison e grandi vini a confronto, accompagnate dai piatti preparati dalla Chef del Tannico all’interno Wine Bar di via Savona 17 a Milano e dagli chef di Roma all’interno del Mercato Centrale (al momento non attivo).

Sempre 2019 si è aggiunta un’importante componente educational con i corsi di vino della Tannico Flying School che si tengono all’interno del Tannico Wine Bar. Questi incontri rappresentano un primo passo per avvicinarsi alle persone e per portare avanti la rivoluzione di Tannico che si basa sul concetto di liberi di osare. I corsi sono strutturati, infatti, non per insegnare alle persone cosa bere dall’alto di una cattedra, ma bensì per dar loro gli strumenti per individuare i gusti personali, basandosi unicamente sul loro palato senza alcun condizionamento. E ci riesce grazie a un metodo inventato dal team di Tannico, perfetto per chi si avvicina al vino per la prima volta come per chi ha già sviluppato un proprio palato ma che ancora non ha trovato una matrice. I corsi spaziano fino a quelli per i bevitori più esperti alla scoperta degli Champagne e delle bollicine italiane e a quelli più didattici per chi vuole approfondire il tema. Ogni corso è acquistabile sul sito.

Dal 1° di ottobre 2020 la Tannico Flying School è disponibile anche online, attraverso una piattaforma simile a Netflix che dà accesso a un ampio bacino di video-corsi; degustazioni con ospiti, vignaioli, enologi e sommelier; percorsi tematici; pratici how-to per spiegare in modo semplice e completo tutto ciò che ruota intorno al mondo del vino. L’abbonamento annuale costa 79.00 Euro e permette l’accesso a tutti i contenuti presenti sulla piattaforma oltre che a un refill continuo di nuovi video ogni mese.

A giugno 2020 Tannico lancia online anche la nuova app per Android e iPhone Tannico Express, in grado di consegnare su Milano in 60 minuti una selezione di centinaia di referenze tra vini bianchi, rossi, rosè, bollicine, vini naturali, bottiglie rare e distillati a cui si aggiunge una sezione di vini rari al calice con il sistema di mescita Coravin.

Sempre nel 2020 Tannico consolida dunque il suo brand con l’apertura del suo primo flagship store a Milano: Tannico Wine Bar, inaugurato il 1° luglio in via Savona 17 nel cuore del design district. E’ già prevista una seconda apertura all’interno del grande progetto del Mercato Centrale, nei pressi della stazione, sempre a Milano. Entrambi sono wine bar con qualche dovuta differenza: nel flagship store il vino non è più il solo protagonista ma si accompagna - dall’aperitivo al dopocena - a una cucina dalla forte attenzione alle materie prime e la stagionalità; nel weekend, invece, arriva in Italia un doppio appuntamento a pranzo con il tradizionale pasto britannico della domenica: il Sunday Roast. Sono numerosi gli eventi organizzati in via Savona 17, come le attività a tema vino accompagnate da piatti cucinati dalla Chef di Tannico - come le Tannico Flying School e le Master Experience, e non appena sarà possibile, eventi musicali e collaborazioni con le maggiori cantine per offrire un’esperienza più simile a quella di un cocktail bar dove poter scegliere fra una selezione di etichette decisamente ampia ma anche estremamente accurata. All’interno del wine bar hanno già avuto luogo collaborazioni con Guest Chef, ossia cene a quattro mani con alcuni Chef e ristoranti di Milano (come Gastronomia Yamamoto, per citarne uno), abbinati ai vini scelti dai sommelier di Tannico. Il corner di Mercato Centrale rappresenterà invece l’unica enoteca del progetto di food court e sarà più incentrato sul vino alla mescita e da asporto.

I due progetti completano l’esperienza offerta da Tannico con il suo wine bar mobile: il Double Decker, bus inglese degli anni ’60 che fino all’inizio del 2020 ha presenziato, con bollicine, vino e cocktail, i maggiori eventi milanesi ed dedicati al mondo del vino come il Merano Wine Festival, il Vinitaly, la Design Week e molti altri appuntamenti musicali e cinematografici in giro per le città italiane.

Tannico in numeri:

  • 37,5 milioni di euro di fatturato (anno 2020)
  • Oltre 2.500.000 di bottiglie spedite in tutto il mondo e 400.000 ordini gestiti (anno 2020)
  • Più di 15.000 referenze in vendita
  • 2.500 cantine differenti
  • 250.000 bottiglie nel magazzino di Arese (MI)
  • 48 milioni di euro raccolti in 6 round

Contattaci:
Servizio clienti

Press contacts:
press@tannico.it

SCARICA QUI IL NOSTRO PRESS KIT

Il tratto distintivo di Tannico? Il coraggio.

Coraggio nelle scelte tecnologiche, coraggio nel modo in cui innova, coraggio di appassionarsi a un business senza diventare squali, coraggio nella visione e negli sviluppi futuri dell’azienda.

In breve, il coraggio di osare.


Marco Magnocavallo - CEO & Co-Fondatore

TANNICO



Il magazzino di Tannico

Il magazzino di oltre 5.000 mq alle porte di Milano dove conserviamo oltre 250.000 bottiglie provenienti da più di 2.500 diverse cantine.