Primitivo

Il Primitivo è un vino tipico del Sud Italia, della Puglia in particolare, dove è famoso nelle due denominazioni Primitivo di Manduria, nel Salento, e Gioia del Colle Primitivo. In questa sezione troverai i migliori Primitivo da bere nelle cene con gli amici. Questo vino deve il nome al vitigno di origine, chiamato così per la precoce maturazione che lo porta ad essere vendemmiato tra la fine di agosto e l’inizio di settembre. I vini che ne derivano sono caratterizzati da una gradazione alcolica elevata, che ne permette un lungo invecchiamento, un colore rosso rubino con riflessi violacei e un tenore zuccherino alto. La sua origine sembra essere croata ma è in Puglia che il Primitivo ha trovato il suo habitat ideale: qui le vigne vengono coltivate ad alberello e riescono a dare vita a vini di grande corpo e struttura. Le caratteristiche organolettiche di questo vino sono ben definite: frutti rossi e speziatura, più o meno accennata a seconda del tipo di affinamento. Al palato è caldo e rotondo, morbido e spesso quasi abboccato: prerogative che lo rendono riconoscibile fra molti rossi. Le due denominazioni hanno delle sottili differenze: il Gioia del Colle Primitivo ha note minerali e un’eleganza più accentuata; il Primitivo di Manduria solitamente è più intenso e corposo. Esiste anche nella Versione Primitivo di Manduria Dolce Naturale, che prevede l’appassimento delle uve per dare vita a un vino rosso dolce, perfetto come vino da meditazione. Per queste sue caratteristiche il Primitivo si abbina bene con piatti importanti e ricchi di gusto, in particolare con secondi di carne rossa, alla brace o in umido. Trova il tuo Primitivo preferito in questa selezione e scopri uno dei rossi più importanti delle Puglia e del Sud Italia.

|