Untitled-1

Piemonte

Quali sono i vitigni piemontesi più importanti?

1. Nebbiolo: è il vitigno più iconico del Piemonte e produce alcuni dei vini rossi piemontesi più celebri della regione, come il Barolo e il Barbaresco. Il Nebbiolo si distingue per il suo colore intenso, i profumi di frutti rossi, rose e tabacco e i tannini strutturati. I vini a base di Nebbiolo sono rinomati per la loro longevità e complessità.

2. Barbera: vitigno molto diffuso in tutta la regione. La Barbera produce vini rossi vivaci e succosi, caratterizzati da una buona acidità, frutta rossa croccante e un retrogusto leggermente amaro. La Barbera d'Alba e la Barbera d'Asti sono due delle denominazioni più famose.

3. Cortese: il Cortese è un vitigno bianco autoctono del Piemonte, noto per la produzione del vino Gavi. Questo vino bianco piemontese fresco e aromatico presenta profumi di frutta a polpa bianca come mela e pera, accompagnati da una piacevole nota minerale. 

4. Moscato: è un vitigno aromatico che viene utilizzato per produrre il celebre vino spumante Moscato d'Asti. Questo vino dolce e frizzante è caratterizzato dai profumi fragranti di fiori e frutta fresca, come pesca e albicocca. È un vino estremamente popolare come aperitivo o accompagnamento a dessert leggeri.

5. Arneis: pur essendo meno conosciuto rispetto ad altri vitigni piemontesi, l'Arneis sta guadagnando sempre più popolarità. Questo vitigno bianco produce vini freschi, eleganti e aromatici, con note di agrumi, fiori bianchi e mandorle. La denominazione Roero Arneis è particolarmente rinomata per i suoi vini di qualità.

Quali sono le migliori denominazioni del Piemonte? Alla scoperta dei vini piemontesi pregiati

1. Ghemme DOCG: situata nella regione del Novarese, Ghemme è una DOCG che produce vini rossi a base di Nebbiolo. Questi vini sono caratterizzati da una marcata complessità, struttura tannica importante che necessità di un lungo invecchiamento, almeno tre anni, per ammorbidirsi. La zona di produzione è caratterizzata da terreni vulcanici che donano al vino una mineralità distintiva, profumi di violetta e note terziarie di liquirizia e pepe nero.

2. Gavi DOC: Questa DOC è dedicata al vino bianco prodotto con il vitigno Cortese nella zona di Gavi, nel sud-est del Piemonte. Il Gavi è un vino fresco e fragrante, con note di frutta bianca e una piacevole acidità.

3. Barolo DOCG: la denominazione che è diventata leggenda. I vini Barolo sono caratterizzati da tannini setosi, ricchi profumi di frutta matura, tabacco e rose e dalla loro capacità di invecchiare per moltissimi anni.

4. Barbaresco DOCG: anche questa DOCG è prodotta col Nebbiolo, ma la zona di produzione è più ristretta rispetto al Barolo. I vini Barbaresco sono entrati nella leggenda grazie al lavoro rivoluzionario di Angelo Gaja. Sono vini noti per il loro carattere elegante, e offrono sentori di frutta rossa, spezie e note terrose. 

Vini piemontesi prezzi

Nota bene: qualle che segue è una panoramica da prendere con le pinze, i prezzi dei vini piemontesi selezionati per la nostra enoteca online variano notevolmente a seconda del produttore, del vitigno e della qualità dell'annata.

Iniziamo dall'entry level, qui troviamo vini piemontesi che vanno dai 10 ai 20 euro a bottiglia, come il Barbera d'Alba o il Dolcetto di Dogliani.

Nella fascia media, i prezzi oscillano tra i 20 e i 50 euro a bottiglia, troviamo ottimi Arneis, ma anche Barolo e Barbaresco di buona qualità (ma ovviamente non le etichette o le annate più pregiate).

Per i vini piemontesi pregiati, i prezzi possono superare i 100 euro a bottiglia e arrivare anche a migliaia di euro. In questa fascia troviamo le riserve di Barolo e Barbaresco, prodotti da leggende come Giacomo Conterno o Burlotto

Hai visualizzato di 673 prodotti

Mostra di più

Loading...
|