Untitled-1

Agricoltori, artigiani, artisti. È questo il significato di Triple A, una sigla che negli ultimi anni ha prepotentemente portato alla ribalta lo straordinario lavoro di alcuni dei più grandi vignaioli italiani. Una sigla facilmente riconoscibile pensata per distinguere un certo tipo di bottiglie da quella standardizzazione del gusto che rischia di appiattire molti, troppi vini. L’eccessivo utilizzo di prodotti chimici nei vigneti, l’impiego di lieviti selezionati in laboratorio e in generale un’esagerata “industrializzazione” di tutti i processi produttivi ha portato infatti a vini sempre più simili tra di loro, in ogni angolo del pianeta. I vini più emozionanti, quelli veramente grandi, sono invece il frutto di un percorso agricolo che sta scomparendo e di una vinificazione che trova nella tradizione il suo senso più profondo. Il manifesto di questi produttori va in questo senso, e i loro vini lo dimostrano.

Hai visualizzato di 435 prodotti

Mostra di più

Loading...