Untitled-1

Ci siamo. L’ultimo giorno dell’anno, quello perfetto per brindare alla nuova stagione ed aprire alcuni dei nostri spumanti preferiti. Certo, nessun altro vino al mondo si identifica maggiormente con i momenti di festa quanto lo Champagne. Lo spumante per eccellenza, che provenga dalla Vallée de la Marne, dalla Côte des Blancs o da la Montagne de Reims è sempre in grado di stupire per grazia, spessore e, nelle migliori bottiglie, per una spiccata definizione minerale, a volte addirittura salina. Non solo però, in gran parte della Francia si producono eccellenti spumanti che portano il nome di Crémant. In Alsazia e in Borgogna si trovano forse i migliori. E poi l’Italia: la Franciacorta, nel bresciano, e le colline intorno alla città di Trento hanno dimostrato negli ultimi anni tutto il valore dei rispettivi metodo classico, sempre tra i più eleganti prodotti nella Penisola. Impossibile infine dimenticare lo spumante più diffuso al mondo, il Prosecco. Un vino unico, le cui migliori interpretazioni provengono dalla sua storica zona di elezione, quella coincidente con la DOCG, sulle colline che circondano i comuni di Conegliano e di Valdobbiadene. È qui che il Prosecco coniuga forza e morbidezza, mineralità e slancio.

Altre promo