Untitled-1

È nel 1893 che grazie al coraggio e alla visione dei viticoltori della zona nasce la Cantina Sociale di Andriano, realtà che nei decenni ha saputo sempre distinguersi per la qualità assoluta della propria produzione. Non è un caso: la grande maggioranza dei vigneti dei circa 70 soci spicca per cura, per altitudine e per esposizione, a sud-est e tra i 260 e i 340 metri lungo quello spicchio di Val d’Adige che da Bolzano guarda a Merano. Una zona ideale alla coltivazione di quelle che sono le varietà più tipiche della zona, dal pinot nero al merlot, dal lagrein al pinot bianco e al sauvignon blanc, solo per citare le più note. Colline che grazie ai venti che giungono dalle montagne possono godere di una particolare escursione termica e di una costante ventilazione, dove poter lavorare ogni appezzamento in modo naturale, limitando al minimo il numero degli interventi. A partire dal 2008 Andriano è entrata a far parte dello stesso gruppo cui fa capo anche Cantina Terlano, una delle migliori realtà cooperative non solo dell’Alto Adige ma anche di tutta la Penisola, vera e propria garanzia di qualità.

Altre promo