Untitled-1

Vini Bianchi della Valle della Loira

I vini bianchi della Loira: i migliori blanc francesi?

La Valle della Loira è una delle regioni vinicole più importanti e diversificate della Francia, celebre soprattutto per i suoi vini bianchi. Le principali tipologie di bianchi per cui la Loira è rinomata sono:

Sancerre e Pouilly-Fumé: vini a base di Sauvignon Blanc, provenienti rispettivamente dalle sponde sinistra e destra della Loira. Sono vini minerali, con note di agrumi, erbe aromatiche e una caratteristica nota "fumé" (affumicata) data dal terreno ricco di selce.

Vouvray e Montlouis-sur-Loire: vini prodotti con uva Chenin Blanc, possono essere secchi, semi-secchi o dolci, a seconda dell'annata e dello stile del produttore. Sono vini di grande complessità aromatica, con note di mela, pera, miele e una spiccata mineralità.

Muscadet: vino fresco e minerale prodotto con uva Melon de Bourgogne nella zona attorno a Nantes, vicino all'Atlantico. Perfetto come aperitivo o con piatti di pesce e crostacei.

Anjou Blanc: altri vini prodotti con Chenin Blanc nella zona di Angers, possono essere secchi o dolci (Coteaux du Layon). Hanno un carattere fruttato e floreale, con note di pesca, albicocca e una bella acidità.

Savennières: non c'è due senza tre, anche qui abbiamo vini bianchi secchi prodotti con Chenin Blanc in una sottozona di Angers, sono tra i più complessi e longevi della Loira. Hanno un bouquet intenso di frutti gialli, spezie, miele e una mineralità quasi sulfurea. Con l'invecchiamento sviluppano note di idrocarburi e una texture quasi oleosa.

Saumur Blanc: altra interpretazione dello Chenin Blanc nella zona di Saumur, possono essere secchi o dolci (Coteaux de Saumur). I bianchi secchi sono freschi, minerali, con note di agrumi e fiori bianchi, mentre i dolci hanno un carattere più esotico e mielato.

Questi sono solo alcuni dei migliori vini bianchi della Loira, una regione che offre una straordinaria varietà di stili e terroir, accomunati da finezza, mineralità e grande potenziale di invecchiamento.

Vini bianchi della Loira: i migliori abbinamenti a tavola

I vini bianchi della Loira sono estremamente versatili negli abbinamenti, grazie alla loro freschezza, mineralità e varietà di stili.

I Sancerre e Pouilly-Fumé, dal carattere agrumato e vegetale, sono perfetti con capesante grigliate, ostriche, formaggi caprini freschi e asparagi.

I Vouvray e Montlouis secchi si sposano bene con piatti di pesce in salsa, pollame e carni bianche, mentre le versioni dolci sono ideali con foie gras, formaggi erborinati o dessert a base di frutta.

Il Muscadet è un classico abbinamento per frutti di mare, crostacei e piatti di pesce leggeri.

I Savennières, più strutturati e complessi, reggono preparazioni più ricche come pesci grassi, carni bianche in salsa e formaggi stagionati.

Gli Anjou e Saumur Blanc, infine, sono ottimi come aperitivo o con antipasti leggeri, insalate e piatti vegetariani. La loro versatilità li rende i compagni ideali per una grande varietà di cucine e occasioni.

Quali sono i migliori produttori di vini bianchi della Loira? I nostri consigli

Baron de Ladoucette si distingue per i suoi eleganti Pouilly-Fumé e Sancerre, mentre Domaine FL, esclusiva di Tannico, propone raffinati Chenin Blanc delle denominazioni Savennières e Côteaux du Layon. Henri Bourgeois è un altro nome di spicco, con i suoi Sancerre e Sauvignon Blanc sempre di alto livello.

Non mancano poi realtà emergenti come Domaine Des Sanzay, Vincent Gaudry e Alexandre Bain, che interpretano con personalità i terroir della Loira. Infine, storiche maison come Marc Brédif e Château de Tracy completano un panorama di assoluta eccellenza, capace di esprimere al meglio il carattere unico dei vitigni e dei territori di questa affascinante regione vinicola francese.

Hai visualizzato di 40 prodotti

Mostra di più

Loading...
|