Untitled-1

Ancora in alto mare per le cene delle prossime feste tra parenti e amici? Per non arrivare impreparati vi suggeriamo dei gustosi piatti, da abbinare ai migliori vini della nostra selezione. Non si può iniziare un cenone senza bollicine, quindi vi consigliamo di stappare lo Champagne 1er Cru Brut di Aubry, dagli intensi profumi di erbe aromatiche e pesca bianca, ottimo con le capesante al gratin. Se amate le linguine all’astice l’ideale è un vino sapido, come il Friuli Grave Pinot Bianco DOC di Le Monde; mentre se preferite le lasagne alla bolognese state in regione con un brioso Emilia Lambrusco IGP di Montelocco, perfetto per preparare il palato a un nuovo boccone. Per i secondi di carne andate senza indugio verso dei rossi potenti, come un Toscana IGT "Le Difese" di Tenuta San Guido, ideale con la faraona ai datteri e melagrana; mentre per un sontuoso brasato di cinghiale in agrodolce, scegliete un vino elegante, come il Barbaresco DOCG dei Produttori del Barbaresco, dai profumi di piccoli frutti rossi e cuoio. Un grande classico del Natale è il fine pasto col dolce Moscato d’Asti DOCG, da abbinare al panettone. Gli appassionati dei distillati, infine, non possono che concludere il cenone con un sorso di Sherry Pedro Ximénez “Don Zoilo” 12 Years Old di Williams & Humbert, con qualche pezzetto di cioccolato fondente con 70% di cacao.