Untitled-1

La cantina Villa Acquaviva nasce nel 1984, anno in cui l’attuale proprietario dell’azienda, Serafino D’Ascenzi, ha acquistato la fattoria precedentemente appartenente ai Marchesi Ciacci. Gli iniziali tre ettari vitati, che comprendevano esclusivamente varietà a bacca bianca, sono nel tempo diventati 15, e attualmente comprendono principalmente piante di sangiovese, malvasia, alicante, trebbiano, chardonnay, sauvignon e verdello. Tra Montemerano e Saturnia, nella Maremma Toscana, dove si intersecano le denominazioni del Bianco di Pitigliano e del Morellino di Scansano, sono prodotte etichette di alta qualità, che stagione dopo stagione ottengono puntualmente il consenso della critica del settore. Contando su locali appositamente ideati e costruiti per la vinificazione e l’invecchiamento, i vini di Villa Acquaviva nascono da uve schiette e pregiate, e arrivano a esprimere l’essenza enologica di un territorio che, se giustamente valorizzato come in questo caso, è davvero in grado di regalare enormi soddisfazioni.

Altre promo