Untitled-1

È alle pendici del Monte Vulture, vulcano oggi spento, che l’Aglianico ha trovato uno dei suoi territori di elezione. Un luogo splendido dove, grazie ai suoli di matrice lavica e un clima caratterizzato da forti escursioni termiche, nascono rossi di particolare espressività, vini splendidi. Su tutti spicca quello prodotto dalla giovane Elena Fucci, Aglianico del Vulture che in pochissimi anni è riuscito a imporsi come uno dei migliori di tutta la Penisola, elegante e longevo. Non solo, tutto il territorio può vantare produttori di grandissima affidabilità: da Paternoster, cantina simbolo di tutta la denominazione per storia e per continuità qualitativa, fino Basilisco, realtà capace di esprimere vini di grande finezza e fascino. Che meraviglia la Basilicata.