Untitled-1

Tra le zone più famose al mondo per la produzione di grandi vini pregiati, la regione vinicola di Bordeaux deve il suo successo a particolari condizioni climatiche, alle sue uve e all’incessante lavoro dei vigneron. E’ senza dubbio il territorio in cui si producono i vini più costosi al mondo, rossi da cabernet sauvignon, cabernet franc e merlot, i principali vitigni del famoso “taglio bordolese”, o grandi vini botritizzati, che sono entrati di diritto nella storia. Una terra da sogno, oggi diventata realtà grazie a questa selezione che vi propone eccellenti vini, come nel caso del Bordeaux Rouge “Réserve Spéciale” del Domaines Barons de Rothschild, dell’omonima famiglia, tra i grandi nomi del territorio, proprietaria anche del famoso Château Lafite. Si tratta di un rosso dai profumi di mirtillo, liquirizia e mora, che noi abbiamo abbinato a una gustosa costata di vitello, preparata con la tipica salsa bordolese, fatta con vino e midollo. Tra i grandi classici della zona, vi suggeriamo il Sauternes “Château Les Justices” di Gonet-Medeville, un grande vino da fine pasto dai profumi di ananas, banana, cedro e zafferano, abbinabile con i formaggi erborinati, come il roquefort, o con la pasticceria secca. Tannico curiosità: i vini di Bordeaux sono spesso contesi dai collezionisti di tutto il mondo. Lo scorso settembre Sotheby’s, a Londra, ha battuto all’asta una cassa di sei bottiglie di Cheval Blanc per 8.050 sterline.