Untitled-1

Giovanni Montisci

Forse il più intransigente e rigoroso interprete del Cannonau, Giovanni Montisci si è recentemente affermato come uno dei più importanti vignaioli non solo della Sardegna ma di tutta la Penisola grazie a vini di rara complessità e forza espressiva. Tutto nasce circa vent'anni fa, quando Giovanni eredita un vecchio vigneto - lo stesso di oggi - ed inizia un percorso fatto di tante prove di vinificazione. È dal 2004 però che inizia una nuova fase, quella dell'imbottigliamento che va a sostituire la vendita di sfuso che aveva caratterizzato la sua produzione fino a quel momento. "Il vino era talmente buono che ogni volta ne tessevo fin troppo le lodi", dice Giovanni. Da qui il nome, "barrosu" è infatti sinonimo di spavaldo, vanitoso, in sardo. Oggi l'intera produzione, assolutamente naturale in tutte le sue fasi, è di appena seimila bottiglie. Una piccolissima realtà capace però di esprimere un Cannonau unico ed inimitabile, esempio per tutti.

|