Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Domaine La Florane


Domaine la Florane ha una storia particolare che unisce tre generazioni di vigneron e due terroir, mantenendo una filosofia condivisa che sta alla base di un'unica identità. Il proprietario-enologo Adrian Fabre fino a qualche tempo fa infatti gestiva due cantine: Domaine de l'Echevin che è la tenuta di famiglia di suo padre, e Domaine Florane che rappresenta quella di sua madre. Domaine la Florane produceva i vini prodotti con le viti nel Village Visan, su un terreno tramandato dalla famiglia di Marie-Pierre Fabre. Le vigne di Saint-Maurice invece portavano il nome di Domaine de l'Échevin, nome ideato da François Fabre negli anni '90. “Guillaume de Rouville”, insieme a Échevin sono ancora utilizzati per i vini della denominazione Saint-Maurice. Nel 2001, le due tenute di famiglia iniziarono ad usare la stessa cantinapoi, nel 2019, finalmente si uniscono. Il Domaine è composto da 75,5 ettari, di cui da 38,5 ettari di vigneti e 37 ettari di boschi, ulivi e lavanda. In piena, magnifica, Côtes-du-Rhône troviamo il Village a denominazione Visan, 24 ettari dai 280 ai 380 metri di altitudine esposto a sud e il Village Saint-Maurice 14,5 ettari e tanto bosco dai 380 ai 410 metri, un altopiano con terreno calcareo-argilloso, coperto di ciottoli e con orientamento nord / nord-est. L'azienda conduce il vitigno in modo biologico e biodinamico, è certificata Demeter e Biodyvin, i terreni di vigna sono coltivati con la lavorazione del terreno o con la semina di erbe fiorite; e vengono nutriti ogni anno con un compost di ingredienti locali certificati biologici. La vita dei terreni mantiene così le viti sane e produttive. Il vitigno principale è Grenache, che conferisce corpo, eleganza e finezza ai vini. Ci sono diversi appezzamenti di Syrah che forniscono una buona acidità e freschezza e che sono essenziali per le cuvées. Come vitigni rossi troviamo anche Mourvèdre, e Cinsault; c'è anche una piccola zona di Carignano piantata su un pendio che curva da est a ovest. Le varietà bianche sono Viognier e Marsanne, che sono anche le varietà storiche della tenuta, supportati dalla delicatezza di Grenache Blanc e Roussanne. Infine Clairette e Bourboulenc, piantati nel 2013. Il Domaine la Florane ha ricevuto numerosi riconoscimenti e ci regala vini pazzeschi che oltre a gratificare nel calice rispettano l'ecosistema.