Untitled-1

La Biancara


Una carriera di dodici anni come pizzaioli lasciata alle spalle, per dedicarsi alla passione di sempre: la viticoltura. Questo è il punto d’inizio, da cui sul finire degli anni ’80, nel 1988 per la precisione, Angiolino Maule e la moglie Rosamaria sono partiti, fondando “La Biancara”, azienda vitivinicola che sorge sulle colline di Sorio di Gambellara.
Un lavoro che sin dal principio si è contraddistinto per la ricerca della qualità e dell’integrità ecologica, per cui tanto in vigna quanto in cantina la regina è la “Natura”, con la N maiuscola, perché proprio Angiolino Maule è il presidente e fondatore di “VinNatur”, progetto nato nel 2006 che raggruppa 130 piccole aziende. Con lo scopo di creare una rete tra vignaioli di tutto il mondo, VinNatur difende l’integrità dei territori, per arrivare a produrre vini naturali, che rispettino i cicli delle stagioni ed escludano categoricamente qualsiasi agente invasivo. Vini, in sostanza, come quelli etichettati “La Biancara”, oggi impresa rigorosamente a conduzione familiare, guidata oltre che da Angiolino e da Rosamaria, anche dai loro figli Francesco e Alessandro.
Tra i filari, gli interventi sono limitati allo stretto necessario, e anche in fase di vinificazione e affinamento è rispettata un’importante regola base: “non togliere e non aggiungere niente al vino”. Undici ettari di proprietà, più altri quattro in affitto, dove si incontrano soprattutto viti di garganega, accompagnate da una piccola minoranza di piante di merlot e di altre varietà autoctone. Uve che sono lavorate esaltandone ogni minima sfumatura, senza mai far ricorso a lieviti selezionati o ad agenti chimici, ed evitando filtrazioni e chiarificazioni.
I risultati sono dati da vini puri e integri, mai omologati, unici e inimitabili, veri e propri doni della terra, trasformati dalla cultura e dalla saggezza dell’uomo, capace di cogliere i segnali che la natura trasmette durante la sua evoluzione.