Untitled-1

Jean-Marc Pillot


"Jean-Marc Pillot rappresenta la quarta generazione della famiglia Pillot come viticoltori a Chassagne Montrachet. Marc si è unito al padre Jean nel 1985 per imparare l'arte di ""vigneron"" e dopo sei anni, nel 1991, Jean-Marc ne assume la direzione con l'assistenza della moglie Nadine e della sorella Beatrice. Naturalmente, suo padre, Jean, resta al suo fianco offrendo consulenza e preziosa assistenza nei vigneti. Jean-Marc ha apportato diversi cambiamenti nella tenuta, il più importante dei quali è la costruzione di una nuova grotta. Di uguale importanza, Jean-Marc ha ampliato la quantità di vigneti coltivata e ha fatto sottili modifiche nella vinificazione dei vini prodotti in questa tenuta che ora copre circa quindici ettari con una produzione annuale di più o meno 60.000 bottiglie.
Il Domaine è dominato dalla produzione di vini bianchi ma ci sono importanti cuvée di vino rosso prodotto anche qui. Le aziende vinicole sono diffuse in tutto il villaggio di Chassagne con parcelle affiliate a Puligny, Santenay, Meursault e Remigny (a sud). Questa vasta gamma di appezzamenti permette alla famiglia Pillot di produrre una straordinaria gamma di vini che mette in mostra gli intricati terroir in questa zona meridionale della Côte de Beaune.
I gioielli della tenuta sono rappresentati dai Crus di Baudines, Chenevottes, Macherelles, Vergers, Morgeot, Caillerets, La Maltroie e Champs Gain e dai Premier Crus di Macherelles, Morgeot e Clos St.Jean, tutti situati all'interno dei confini di Chassagne Montrachet. Tuttavia, non vanno trascurati i vini provenienti da appellazioni meno esaltate, come il Bourgogne Blanc ""Grands Champs"", il Bourgogne Rouge ""Grandes Terres"" e l'espressivo Santenay Rouge ""Champs Claude”."