Untitled-1

Domaine Mugneret-Gibourg


"Mugneret è un nome ben noto tra i viticoltori della Côte de Nuits, in particolare in Vosne-Romanée, dove è esistito per molte generazioni. Deriva da ""meunier"" di cui ""mugnier"" è una forma regionale. Il nome Gibourg proviene dalla pianura del fiume Saône, tra gli agricoltori di grano. La famiglia si stabilì in Vosne-Romanée nel 1930 e ora il dominio è gestito dalla terza generazione, Marie-Christine e Marie-Andrée che condividono la stessa passione per la vite e il vino. Jeanne Gibourg sposò André Mugneret ed insieme crearono il Domaine Mugneret-Gibourg nel 1933, iniziando a produrre vini Bourgogne Rouge, Vosne-Romanée, Nuits-Saint-Georges e Echezeaux Grand Cru.
Georges Mugneret, il loro unico figlio e medico di Digione, amplia e valorizza il patrimonio familiare con successivi acquisti di appezzamenti quali Clos Vougeot Grand Cru nel 1953, Nuits-Saint-Georges 1er cru nel 1971, Ruchottes-Chambertin Grand Cru nel 1977, Nuits-Saint-Georges 1er Cru «Les Vignes Rondes» nel 1982 e Chambolle-Musigny 1er Cru «Les Feusselottes» nel 1985, dando vita al moderno Domaine Georges Mugneret. Alla morte di Georges Marie-Christine si specializza in enologia ed assume le redini dell'attività con la madre. La sorella Marie-Andrée si unisce alcuni anni dopo, dopo aver conseguito il diploma in enologia presso l'Université de Bourgogne di Dijon. Nel 2009 i nomi Domaines Mugneret-Gibourg e Georges Mugneret vennero combinati per dare vita al Domaine Georges Mugneret-Gibourg. Lo stesso anno Jacqueline si ritirò, e oggi la tenuta è diretta dalle due sorelle Marie-Christine e Marie-Andrée."