Untitled-1

Domaine Jaffelin Père et Fils


Se si parla di Francia, si sa, sono innumerevoli le zone ad alta vocazione vitivinicola, e tra queste senza dubbio uno dei gradini del podio è occupato dalla Borgogna, dove di sicuro pinot nero e chardonnay la fanno da padrone per quanto riguarda le varietà vitate.
In questo palcoscenico trova posto il Domaine Jaffelin Père et Fils, che può contare su una superficie vitata di circa nove ettari, ripartiti tra le AOC di Beaune, Chorey les Beaune, Pernand, Savigny les Beaune et Corton Charlemagne. Tra i filari le scelte agronomiche sono rispettose dell’ambiente e dell’ecosistema, e soprattutto sono adottate con il fine ultimo di arrivare a raccogliere uve dal livello qualitativo eccelso, ricche e concentrate in ogni minima sfumatura organolettica.
In cantina la filosofia perseguita non è molto distante da quella adottata in vigna, per cui lo scopo ultimo è sempre quello di raggiungere i massimi standard qualitativi, allo stesso tempo esaltando nei vini tutto quanto la stagione e il territorio sono stati capaci di raccontare nel frutto. Prendono forma in questa maniera etichetta straordinarie: bottiglie che ci raccontano la migliore Borgogna se si parla di vino.