Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Domaine Camille Paquet


Il Domaine Camille Paquet è una realtà vitivinicola molto recente, nata per volere di Camille Paquet pochi anni fa, nel 2015. Camille ha da sempre avuto a che fare con la viticoltura: è infatti figlio di Micheal, proprietario del Domaine des Valanges, situato nella parte meridionale della Borgogna, a Davayé, piccola località nel cuore del Mâconnais. Camille, dopo aver studiato enologia all’Università di Beaune, ha compiuto i primi passi all’interno di realtà importanti in Francia, per poi fare esperienze all’estero, in Australia. Dopo qualche anno decise di ritornare in Borgogna, e mosse i primi passi all’interno dell’attività di famiglia. Troppo però era il desiderio di poter far le cose a modo proprio, stimolo che lo ha portato a dedicarsi a un progetto nuovo, acquistando poche parcelle di vigna all’interno della denominazione Pouilly-Fuissé e fondando quindi il Domaine che porta il suo nome. Ci troviamo sempre all’interno del Mâconnais, in una denominazione, quella del Poully-Fuissé, dove domina un unico vitigno, il grande chardonnay. Le pratiche di agricoltura sono rispettose della terra e dell’ambiente che circonda le vigne, e proprio per tale motivo i trattamenti chimici sono ridotti al minimo, prediligendo fertilizzanti biologici. Ogni fase del processo produttivo viene monitorata con attenzione da Camille, che si dedica anima e cuore alla realizzazione di prodotti di qualità. Camille, da poco, accorgendosi che un solo vino bianco in gamma – il 1er Cru Les Crays – non era sufficiente per tracciare un percorso produttivo importante, ha deciso di procedere all’acquisto di alcune uve, integrando l’offerta con alcune etichette di rossi che ricadono all’interno dell’AOC di Macon e dell’AOC Bourgogne. La strada da percorrere per Camille è ancora lunga, ma fin da adesso è facile notare l’intraprendenza di un ragazzo che, pur avendo un futuro garantito all’interno della cantina di famiglia, ha deciso di mettersi in gioco per portare nuova linfa tra i vignerons della Borgogna meridionale.