Untitled-1

Nevio Scala


"Nella pianura veneta centrale, il palcoscenico è quello dei Colli Euganei: è qui dove si incontra l’azienda agricola “Nevio Scala”, nata da un progetto volto a rilanciare l’azienda di famiglia, valorizzando il territorio tramite un’agricoltura di stampo “contadino”, lontana dai prodotti sintetici e dai diserbanti chimici, distante dall’eccessivo sfruttamento delle risorse naturali, bensì di contro fedele a un modello di sviluppo sostenibile nel tempo.
Ecco allora che dal 2015 prende l’avvio un programma di impianto di vigneti sui terreni di proprietà, iniziato con la messa a dimora di 3.4 ettari di barbatelle di garganega, seguite da 0.6 ettari di merlot e da 0.5 ettari di cabernet franc impiantati nel maggio 2016, mentre 1.1 ettari di malvasia istriana, insieme ad altri 0.5 ettari di merlot sono stati impiantati nel marzo 2017. Nel 2018, poi, saranno piantate oltre 4mila barbatelle di moscato bianco e giallo, oltre a 2mila piante recuperate da antichi vitigni autoctoni dei Colli Euganei.
Un progetto ambizioso, che mette al centro dei filari la biodiversità e il rispetto per i ritmi delle stagioni. Un progetto che ha iniziato a concretizzarsi con la prima vendemmia, quella del 2016, dalle cui uve sono state vinificate tre differenti partite di mosto, delle quali una è stata impiegata per la produzione di un rifermentato in bottiglia sui soli lieviti indigeni, un’altra è stata utilizzata per ottenere un bianco fermo, mentre l’ultima partita di mosto ha dato vita a un bianco macerato sulle bucce, ovvero un “Orange Wine”.
Tre etichette al momento, che rispondono ai nomi di “Gargànte”, “Dilètto” e “Cóntame”. Tre etichette che sono figlie di metodi produttivi integralisti e puri, rispettosi al massimo delle peculiarità della materia prima e impostati sulla valorizzazione di tutto quanto la stagione e il territorio hanno saputo plasmare nelle uve. Tre etichette vere, sincere e di alta qualità.
"