Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Marconi Vini


Da tre generazioni, a San Marcello in provincia di Ancona, l’azienda Marconi coltiva la vite con passione costante e nel rispetto totale della tradizione. La proprietà comprende cinquanta ettari di vigneto, dove si allevano soprattutto lacrima di morro e verdicchio, cercando di portare nelle bottiglie il massimo della espressione del territorio. Lo stretto legame con la terra e la forte fiducia in essa, hanno portato Marconi a rinnovarsi costantemente inseguendo livelli di qualità sempre maggiori.
Era esattamente il 1947 l’anno che ha visto l’inizio di tutto. Il primo conflitto mondiale era da poco finito, e ci si stava rimboccando le maniche per ripartire, rinasce e ricostruire, e anche nella famiglia Marconi tutti erano pronti per riprendersi le loro vite e le loro viti. È così che proprio nel 1947 ha preso il via l’attività vitivinicola, che a casa Marconi, di vendemmia in vendemmia, assume un significato profondo e importante, legato alla vita e alla libertà.
Tra i dolci pendii delle colline dei Castelli di Jesi, i filari aziendali si trovano non molto distanti dalle rive del fiume Esino, e sono situati a un’altitudine di circa 250 metri su livello del mare. Su suoli composti prevalentemente da argilla e potendo sfruttare un microclima particolarmente vocato alla viticoltura, la mano dell’uomo opera a completamento di un quadro fatto di armonia, equilibrio, rispetto, passione e amore. Stagione dopo stagione si arrivano a raccogliere grappoli pregiati e schietti, ricchi e concentrati in ogni sfumatura organolettica, che in cantina vengono lavorati e interpretati sottolineandone i tratti varietali e le peculiarità territoriali. Potendo contare su una cantina completamente ristrutturate nel 2003 e curando con la massima serietà e professionalità ogni passaggio produttivo, nascono vini di straordinario livello qualitativo. Rossi, Bianchi e Dolci: dal Rosso Piceno al Lacrima di Morro d’Alba, fino al Rosso Conero, si passa al Pecorino, alla Passerina e al Verdicchio, per chiudere con le bollicine. Vini magici.