Untitled-1

Domaine Mittnach


L’Alsazia, in quella fascia di terra che affianca il bacino del Reno, caratterizzata da un clima poco piovoso e particolarmente asciutto, protetta com’è dalla catena montuosa dei Vosgi, è una delle più complesse aree geologiche di tutta Europa. È qui che da tre generazioni la famiglia Mittnacht è dedita all’attività vitivinicola, e produce vini che rientrano tra i più espressivi dell’intero territorio alsaziano. Siamo a Hunawir con precisione, in quello che è anche chiamato il villaggio delle cicogne, dove annualmente nidificano in libertà oltre cento volatili di questa specie: tra Riquewihr e Ribeauvillé, poco più di dieci chilometri a nord di Colmar, si incontrano i ventitré ettari vitati del Domaine Mittnacht, fondato esattamente nel 1963. Con una produzione media annua che si attesta sulle 150mila bottiglie, delle quali quasi la metà sono commercializzate oltre che in Francia, anche negli altri paesi europei, in Nord America e in Asia, il Domaine è gestito, dal 1999, in maniera totalmente ecosostenibile, nel pieno rispetto dell’ambiente e dell’equilibrio naturale. Tra i filari, sono seguite le norme dell’agricoltura biodinamica secondo quella che è la certificazione Demeter, per cui non vengono usati prodotti di sintesi, viene rispettato al massimo il ciclo stagionale delle piante e del terreno, e per la fertilizzazione si impiega esclusivamente il compost prodotto direttamente in azienda. È così che si arrivano a vendemmiare uve schiette e pregiate, grappoli naturali e concentrati, che in cantina vengono lavorati esaltandone le caratteristiche intrinseche e le migliori peculiarità, al fine di far nascere vini altamente fedeli al terroir di appartenenza. Dal Riesling al Sylvaner, dal Pinot Blanc al Pinot Gris, dal Muscat d’Alsace al Gewürztraminer, fino ad arrivare al Cremant d’Alsace e al Pinot Noir, passando per tutte quelle che sono le selezioni Grand Cru, le vendemmie tardive e le cuvée, tutte le etichette che escono dal Domaine Mittnacht sono figlie del più inscindibile dei legami che si possa creare tra natura e uomo, e frutto di quel più alto rispetto verso l’ambiente, verso il territorio e verso le proprie origini.