Untitled-1

Corte Bravi

La storia della cantina Corte Bravi ha inizio nel 2011, ma è dal 1990 che la famiglia è impegnata nella coltivazione della vite, quando il padre dei fratelli Andrea e Ivano Brunelli acquista i primi terreni nella località di Gargagnano. Ci troviamo nel cuore della Valpolicella Classica, dove le vigne beneficiano dell’influenza del vicino lago di Garda e dei monti Lessini. I vigneti di proprietà sono condotti in regime biologico certificato e dal 2019 Corte Bravi è entrata a fare parte dell’associazione Vinnatur, che raggruppa una serie di aziende italiane dedite alla produzione di vini naturali, che non prevedono l’utilizzo di elementi in chimici in nessuna fase del processo. Nei terreni di proprietà trovano spazio e valorizzazione le varietà tipiche come la corvina, il corvinone e la rondinella, impiegate in particolare per l’Amarone della Valpolicella DOCG e il Valpolicella DOC. Tutti i vini nascono da uve allevate nel rispetto degli equilibri del vigneto, senza chiedere nulla di più di quel che le viti sono in grado di donare, senza forzature di alcun genere. La stessa filosofia è applicata in cantina, dove le fermentazioni sono spontanee grazie ai propri lieviti indigeni, con bassi quantitativi di solfiti, e gli imbottigliamenti sono eseguiti senza filtrazioni.