Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Bellaguardia


La Cantina Bellaguardia si trova a Montecchio Maggiore, in provincia di Vicenza; qui, sulle ultime propaggini della Lessinia, Marco Caltran e Isidoro Maccagnan hanno messo in piedi una piccola cantina che produce solo Spumante Metodo Classico.
Mario Caltran, il papà di Marco, scomparso nel 1997, aveva acquistato i terreni e impiantato i vigneti per produrre spumante da bere a casa, con gli amici, e non aveva scelto un terreno a caso, ma questa spalla di collina sotto al castello della Bellaguardia, dove due vignaiole d’altri tempi, le sorelle Strobele, producevano lo “Champagne dei castelli”, ovvero quello che negli anni venti del novecento vinceva premi e riconoscimenti nella allora importantissima fiera agricola di Lonigo.
I vigneti di proprietà si estendono su circa 6 ettari e sono allevati su banchine o gradoni che arrivano ad avere tre metri di dislivello l'uno dall'altro; il terreno, contraddistinto dalla presenza di un substrato di depositi carbonatici di epoca mesozoica, con sedimenti vulcanici alternati a depositi marini di età terziaria, vanta una tessitura media con pietrosità elevata, capacità di scambio cationico alta e buon drenaggio, mentre il clima è perfetto per la vite perché, nella fase vegetativa, al caldo e alla radiazione solare diurni, si alternano notti fresche e ventilate.
L’azienda agricola Bellaguardia adotta i sistemi di agricoltura sostenibile o integrata, un sistema agricolo di produzione a basso impatto ambientale che mira a mantenere la fertilità del suolo grazie a modeste fertilizzazioni con prodotti di base organica; la produzione a ettaro è, poi, limitata in modo da ottenere un prodotto sano e privo di residui chimici.
La filosofia Bellaguardia è, quindi, "natura senza compromessi"; dai loro vigneti arriva un nettare fatto di assoluta libertà espressiva, manifestazione esclusiva dell'uva e del suo territorio.
Il rigore del metodo classico e l’idea di un vino senza condizionamenti fanno poi il resto.