Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Bodegas Carrau


La tradizione vitivinicola della famiglia Carrau inizia nella famosa regione della Catalogna, in Spagna, attorno alla metà del XVIII secolo, nel 1752 per l’esattezza. Don Francisco Carrau Vehils, un pescatore di Vilassar de Mar, acquistò il primo vigneto di famiglia il 2 aprile di quell'anno: il documento originale, scritto da un notaio di Barcellona, è ancora oggi custodito nelle teche del museo della famiglia. Da allora, la famiglia Carrau ha fatto parte di un piccolo gruppo di famiglie di tutto il mondo che si sono dedicate, silenziosamente e inesorabilmente, allo sviluppo di una tradizione che attualmente riunisce dieci generazioni consecutive di viticoltori. I primi premi e i primi riconoscimenti della critica furono ottenuti dalla famiglia Carrau nel 1888 e nel 1892, da vini presentati alle fiere internazionali rispettivamente di Barcellona e di Chicago. Antesignana nello sviluppo di vini di alta qualità, la famiglia Carrau ha fondato in Uruguay, nel 1930, le “Bodegas Carrau”, attualmente azienda a conduzione familiare, dove cinque fratelli rendono omaggio a oltre 260 anni di saggezza generata dai loro antenati. Nei vigneti tutto ruota attorno al rispetto della natura e dell’equilibrio ambientale, per cui ogni scelta agronomica adottata viene ponderata attentamente, così da arrivare a raccogliere puntualmente, vendemmia dopo vendemmia, grappoli sani, schietti e qualitativamente eccellenti. Che siano di merlot, di cabernet franc o di chardonnay, oppure anche di nebbiolo o di marzemino, tutte le uve coltivate dalle “Bodegas Carrau” risultano sempre semplicemente straordinarie. In cantina, sfruttando i locali storici, sono allo stesso tempo impiegate le più moderne tecnologie enologiche, applicate sempre nel rispetto delle più radicate tradizioni locali. Mettendo in primo piano la materia prima e quelle che sono le migliori peculiarità intrinseche della stessa, ogni fase lavorativa è svolta con l’obbiettivo di esaltare e valorizzare tutto quanto la stagione e il territorio sono stati capaci di esprimere nel frutto, così da arrivare a produrre vini favolosi.