Untitled-1

Vini Trentini


Il Trentino è una piccola regione del nord Italia che dal punto di vista qualitativo ricopre un ruolo molto importante nella viticoltura dell’Italia. Il territorio conta un piccolo numero di cantine con una produzione rientrante per oltre due terzi nelle denominazioni di origine e un totale di appena 8 mila ettari vitati.
La viticoltura in Trentino ha origini molto antiche, addirittura datate 2000 a.C., con il ritrovamento di un’anfora contenente dei vinaccioli risalente a quel periodo. La coltivazione della vite e l’inserimento di nuovi vitigni conosceranno un proficuo sviluppo con i Romani e fino alla comparsa della fillossera, dell’oidio e della peronospora nella seconda metà dell’ ‘800.

Grazie al clima molto particolare, alle forti escursioni termiche, alla favorevole esposizione al sole e al grande drenaggio dei terreni, i vini del Trentino presentano delle caratteristiche organolettiche inconfondibili, con dei profumi complessi ed intensi. L’ambiente pedoclimatico della regione consente quindi sia la coltivazione di vitigni autoctoni sia di quelli internazionali.
I vigneti del Trentino sono piuttosto equamente suddivisi tra le uve a bacca bianca e nera. I vitigni più coltivati sono la schiava e lo chardonnay. Seguono, tra le uve a bacca rossa, marzemino, teroldego, cabernet sauvignon, cabernet franc, lagrein, pinot nero, merlot, e tra quelle a bacca bianca, moscato giallo, pinot bianco, pinot grigio, riesling, nosiola, müller thurgau, sylvaner, sauvignon blanc.

Le zone vitivinicole trentine sono Val d’Adige, che include la Piana Rotaliana, e la Vallagarina nella parte centrale; ad ovest, la Valle del Sarca o Valle dei Laghi; ad est, Valle di Cembra e la Valsugana.
Il Trentino vanta 8 Denominazioni di Origine Controllata (DOC): Caldaro e Valdadige, in comune con l’Alto Adige, Casteller, Teroldego Rotoliano, Trentino, Trento (con il noto spumante metodo classico Trentodoc), Trentino Superiore, Valdadige Terradeiforti.

Tra le cantine famose e premiate del Trentino, troviamo: Tenuta San Leonardo, Pojer & Sandri, De Vescovi Ulzbach, Elisabetta Foradori, Pravis, La Vis, Ferrari, Giovanni Poli, Letrari, Zanotelli, Dorigati, Abate Nero, San Michele all’Adige, Nicola Balter.