Untitled-1

Hugues Godmé


Hugues Godmé nasce in una nota famiglia di produttori di Champagne e lui ne rappresenta la quinta generazione.
La Tenuta di proprietà consta di poco più di 7 ettari, siti tra i villaggi di Verzy e Verzenay; le varietà coltivate, sono, naturalmente, il pinot nero, il pinot meunier e lo chardonnay e le diverse parcelle, in tutto 40, sono vinificate separatamente e danno origine a circa 45 mila bottiglie.
Guidato, da sempre, dall'intento di creare un equilibrio ideale tra natura e uomo, puntando al rispetto della prima e al benessere del secondo, sin dal 2006, Hugues si è impegnato nella coltivazione biologica e in quella biodinamica, ricevendo, in seguito, l'Ecocert nel 2013 e il Biodyvin nel 2014. Hugues applica la sua peculiare filosofia soprattutto in vigna, sostenendo che l’uva che cresce sulle viti e che assaggia, sempre, prima di raccogliere, è quella che sarà il suo vino in bottiglia e dovrà essere, quindi, buona, fin da subito; anche per questo, andandolo a trovare nella sua Tenuta, raramente lo si trova in ufficio, Hugues è, infatti, sempre in vigna ed è lì che ama stare.
Tra i suoi Champagne, tutti ampi, di bel vigore e grande equilibrio, merita, sicuramente, una menzione, lo Champagne Brut Nature Grand Cru. Prodotto a partire da sole uve pinot nero, lo Champagne Brut Nature Grand Cru di Hugues Godmé nasce da vigne situate in villaggi a classificazione Premiers e Grands Cru, nell'area della Montagne de Reims. Segnato da sentori fruttati, note di agrumi canditi e toni di anice, affinato per oltre 4 anni e non dosato, è uno Champagne fresco e di grande sapidità, espressivo e di lunga persistenza.