Untitled-1

Guillaume Sergent


Guillaume ha preso le redini del Domaine di famiglia nel 2009; l'azienda è molto piccola e si trova a Vrigny, comune situato nel dipartimento della Marna.
Il vigneto non copre nemmeno 2 ettari e di questi il 70% è destinato al pinot meunier, il 20% allo chardonnay e il 10% al pinot noir.
Se le generazioni precedenti hanno sempre scelto di appoggiarsi ad una cooperativa per tutto il processo di lavorazione, Guillaume, con il suo ingresso in azienda, ha iniziato a svolgere l'intera vinificazione autonomamente, producendo ogni anno una quantità limitata di bottiglie ma sempre, comunque, in leggera crescita.
Guillaume rispetta le sinergie tra suolo, vite e clima; crede che una fragile armonia colleghi l'uomo alla natura e segue attentamente la biodiversità delle sue parcelle.
Quest'ultime, nello specifico, sono due, entrambe all'interno del 1er Cru di Vrigny, una di solo chardonnay, l'altra di pinot noir e pinot meunier. ""Les Prés Dieu"" è la prima cuvée elaborata da Guillaume; la lavorazione avviene in legno, la produzione è limitata e lo Champagne è di chiara complessità. Frutto di una vinificazione attenta e senza concessioni, è una bollicina in grado di conquistare ora come negli anni a venire. Da citare, poi, anche il Blanc de Noirs ""Les Gran Chemins les Chappes""; Champagne in cui pinot noir e pinot meunier si fondono in uno spartito tutto giocato su tensione e sapidità. Affinato in legno e complesso, è prodotto nella quantità limitatissima di poco più di 1800 bottiglie.