Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Fernand Thill


La storia della maison Thill ha origini lontane, e risale agli inizi del XIX secolo, quando precisamente nel 1827 la famiglia Thill scelse di trasferirsi dal Lussemburgo in Francia, stabilendosi esattamente a Verzy. Successivamente, i Thill acquistarono alcuni appezzamenti vitati, situati sia nel comune di Verzy che in quello di Verzenay. Attraversando numerose vicissitudini, in parte collegate alle situazioni private e in parte direttamente connesse alle vicende storiche, l’azienda crebbe lentamente e tra mille difficoltà, fin quando il capostipite della famiglia morì improvvisamente nel 1925, lasciando la moglie e il figlio tredicenne Fernand Thill.
Da allora, la cantina continuò a essere gestita da madre e figlio, fin quando nel 1953, lo stesso Fernand Thill decise di iniziare a commercializzare lo Champagne prodotto, vendendolo direttamente sotto proprio nome: inizia così la storia moderna dello Champagne Thill.
Da 1975 e ancora attualmente, le redini aziendali sono saldamente rette dalla seconda figlia di Fernand, Marie-Thérèse Thill, che conduce con grande capacità i magnifici appezzamenti vitati di proprietà, classificati per intero come Grand Cru. Essendo la maison rientrante nella categoria dei récoltant-manipulant, solo le uve di proprietà vengono lavorate, e trasformate in Champagne direttamente nei locali della cantina Thill.
Tra i filari, sono principalmente coltivate le varietà del pinot nero e dello chardonnay, dalle quali nascono Champagne eccellenti. L’azienda produce al momento quattro etichette, tutte classificate come ""Brut"": un millesimato Blanc de Blancs, una cuvée millesimata, un rosé e una cuvée sans année. In aggiunta, Thill elabora anche un vino bianco fermo della zona del Mâconnais, in Borgogna: il cru Saint-Véran.
Bollicine, quelle targate “Fernand Thill”, che parlano la lingua della migliore eccellenza enologica delle terre di Verzy e di Verzenay, ovvero Champagne che, dal Brut Rosé al Brut “Tradition”, passando per i millesimati e per il Blanc de Blancs, regalano emozioni senza pari.