Untitled-1

Domaine des Homs


Ci troviamo nel cuore di Minervois, tra Carcassonne e Narbonne, area viticola molto rinomata fin dai tempi dei romani, che proprio in questa zona coltivavano, oltre all’olivo, anche uve bianche e rosse. La proprietà della cantina è della famiglia de Crozals da ben tre generazioni: oggi troviamo Jean Marc a capo del Domaine assieme a sua moglie Anne, entrambi diplomatisi all’Università Internazionale del Vino di Suze-La Rousse. Jean Marc e Anne hanno portato la loro esperienza tecnica e commerciale al servizio dell’azienda di famiglia, rinnovando un percorso che unisce le antiche tradizioni ai saperi più moderni. Ci troviamo in un’area situata nel cuore del Languedoc, dove il clima mediterraneo, caldo durante la stagione estiva, viene mitigato dalla presenza di due venti, il “Marin” e il “Cers”. Dodici sono gli ettari vitati di proprietà all’interno dell’AOC di Minervois, mentre altri otto sono compresi nella denominazione Vin de Pays. Le uve principali coltivate fra i filari sono grenache, syrah, viognier, chardonnay, muscat e petit grain, e i vigneti si trovano attualmente nel terzo anno di conversione al biologico certificato dall’Associazione Ecocert. Non si utilizzano erbicidi né fertilizzanti chimici, e le rese vengono tenute volontariamente basse, prediligendo la qualità alla quantità. Proprio questo punto è fondamentale per produrre vini che rispecchino gli standard voluti dal Domaine: per questo grande attenzione è posta al grado di maturazione delle uve, che devono giungere a vendemmia perfettamente sane e mature. Ogni lavoro viene “personalizzato” per ciascuna parcella di vigna, che ha specifiche caratteristiche e risponde quindi in maniera soggettiva a ogni operazione. Durante la vinificazione si utilizzano solo lieviti autoctoni, e l’imbottigliamento si effettua in singoli lotti per ciascuna etichetta. Si producono sette vini che potremmo definire “di terroir”, alla ricerca della sua espressione più vera nei vitigni di antica coltivazione lavorati con tecniche rispettose delle tradizioni ma illuminate dai saperi contemporanei.