Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Domaine de La Garance


Domaine de La Garance sorge nei pressi del piccolo comune di Pezenas, all'interno del Dipartimento di Héreault, nella prestigiosa regione vitivinicola della Languedoc-Roussillon, che dal 2016 appartiene alla regione Occitania. Ci troviamo in territorio francese e più precisamente nel sud della Francia, nella storica regione della Linguadoca, che si estende lungo la costa del Mediterraneo tra la Provenza e i Pirenei, confinando con la vicina e assolata Spagna.
Pierre Quinonero fonda Domaine de La Garance nel 1991 proprio con questa filosofia produttiva, dedicandosi ai suoi 6 ettari e mezzo di vigneto con amore e passione, con la prima annata imbottigliata nel 1998 e la certificazione biologica dal 2011.
I vigneti si trovano principalmente nel territorio di Caux e presentano un terroir interessante e variegato, dal suolo principalmente calcareo, ricco di basalto e ciottoli, collocati a circa 400 metri di altitudine sul livello del mare, con ottime esposizioni ai raggi solari e clima particolarmente favorevole alla coltivazione della vite. Le piante hanno un età media di oltre 50 anni e i vigneti sono coltivati principalmente a carignan, syrah, grenache noir, chardonnay e ugni blanc, le varietà più diffuse e importanti del territorio.
In vigna non si utilizzano pesticidi e prodotti chimici, ma solo pratiche sostenibili e poco interventiste, tra cui l'aratura con il cavallo e la raccolta manuale in piccole cassette per rispettare ed esaltare la qualità e l'espressività di varietale e terroir.
In cantina si utilizzano lieviti indigeni per la fermentazione, con macerazioni lunghe e pazienti. L'affinamento avviene solitamente in cemento e/o botti di legno e i vini del Domaine de La Garance sono imbottigliati senza filtrazioni per garantire il rispetto della materia prima e la purezza del vino.
Quelli del Domaine de La Garance risultano così vini della Languedoc di grande precisione ed espressività territoriale, come “Les Armières” e “Les claviers” firmati Domaine de La Garance. Molto interessante anche “à Clara”, bianco fresco e dalla beva piacevole.