Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Hiruzta


La Bodega Hiruzta non è solamente una cantina: è il sogno di una vita, che la famiglia Rekalde è riuscita a concretizzare andando a creare non solamente un’azienda vitivinicola, bensì una realtà basata su una precisa filosofia, molto vicina a quella che era la dottrina di Epicureo, volta al raggiungimento dell’equilibrio degli elementi e della tranquillità dello spirito. È così che da amanti dello Txakoli, tipico vino bianco prodotto nei Paesi Baschi della Spagna, i membri della famiglia Rekalde hanno intrapreso un percorso finalizzato al recupero degli originali processi lavorativi con cui venivano trasformate le uve di Hondarrabi Zuri, varietà a bacca bianca diffusa nell’area nord occidentale del Paese. A Hondarribia, una tra le più belle località proprio dei Paesi Baschi, si incontra quindi la Bodega Hiruzta, nata poco dopo l’istituzione della denominazione di origine di Getariako Txakolina. Sul finire del primo decennio degli anni 2000, nel 2007 per l’esattezza, la cantina ha iniziato a impiantare i propri vigneti, i quali hanno regalato le prime etichette nel 2011. Già un anno più tardi, nel 2012, la cantina era affermata come punto di riferimento indiscusso del territorio di Hondarribia. Tra i filari, sfruttando esposizioni ottimali, le cure sono manicali, e nel massimo rispetto di ambiente, natura ed ecosistema, lo scopo finale è sempre quello di arrivare a raccogliere uve schiette, pregiate e concentrate in ogni loro sfumatura organolettica. In cantina, i grappoli provenienti dagli undici ettari vitati di proprietà vengono lavorati e interpretati esaltando e valorizzando ciò che la stagione e il territorio sono stati in grado di esprimere nel frutto. Prendono vita in questa maniera etichette tipiche e tradizionali, specchio fedele di un’area geografica in cui la viticoltura è sempre esistita, e che oggi, grazie anche al lavoro di realtà come quella della Bodega Hiruzta, viene riscoperta nel segno di una storia millenaria.