Untitled-1

Bernard Baudry


Cresciuto in una famiglia di vigneron originari di Cravant-les-Coteaux, Bernard Baudry, dopo avere terminato i suoi studi di enologia a Beaune, si è formato professionalmente come consigliere viticolo presso il Laboratorio di Tours, al fianco di Jacques Puisais. Questa esperienza formativa gli ha fornito le conoscenze necessarie per mettersi in proprio e di fondare il suo Domaine nel 1975. Da allora le cose sono cambiate, ma non lo spirito e l’idea originaria che punta sin dall’inizio all’ottenimento di vini che rispecchino i diversi terroir di Chinon, nella Valle della Loira. Dal 2000 il figlio Matthieu lavora a fianco del padre, e con le sue idee ha apportato la sua visione moderna al collaudato e sicuramente vincente approccio tradizionale alla viticoltura. Le vigne, in cui non entrano diserbi e prodotti chimici, sono state convertite al biologico dal 2006. Oggi la proprietà conta 32 ettari nel solo comune di Cravant, su suoli di diversa formazione: sassosi-ciottolosi in pianura, argille e calcari sui versanti scoscesi e calcari sabbiosi più in alto. Questa estrema differenziazione permette di lavorare attraverso vinificazioni parcellari, così da esaltare le caratteristiche del cabernet franc e dello chenin blanc, le due varietà simobolo dell’area.