Untitled-1
Domaine de Beaurenard

Châteauneuf du Pape Rouge “Boisrenard” 2016 - Domaine de Beaurenard

78,00 €

  • CONSEGNA GRATUITA
    Spedizione tra il 28 ottobre e il 02 novembre

  • Annata: 2016

  • Denominazione: Châteauneuf-du-Pape AOC

  • Vitigni: grenache, syrah, mourvèdre, cinsault, counoise, muscardin, terret noir, vaccarese, roussane, clairette, bourboulenc, picpoul, picardan

  • Alcol: 14.5%

  • Formato: 0.75l

  • Consumo ideale: 2019/2028

  • Temperatura di servizio: 18/20 °C

  • Momento per degustarlo: Cena formale

  • Giudizio di Tannico: 10/10

  • Tipologia: Rosso

  • Abbinamenti: Primi di terra, Secondi di carne rossa, Secondi di terra, Selvaggina

Riconoscimenti annata corrente

  • ROBERT PARKER 96/100

Note di degustazione

Di colore rosso rubino scuro, che ricorda l’inchiostro. Gli aromi che si sviluppano al naso sono molto complessi: mora, liquirizia, anice, lavanda, ginepro e grafite sono quelli più facilmente riconoscibili. All’assaggio è ricco, elegante, fresco, con un tannino delicato. Chiude con un finale leggermente fruttato e speziato, mediamente persistente.

Abbinamenti

E’ un vino che ha una naturale vocazione gastronomica verso quelle pietanze a base di carne, elaborate con preparazioni importanti. Squisito con il piccione al forno con patate.

cantina

"Nel XIV secolo, durante i loro soggiorni a Avignone, i papi, e in particolare il papa Giovanni XXII, costruirono un castello papale a Châteauneuf-du-Pape, nella valle de Rodano, impressionati dai... vai alla scheda della cantina

Châteauneuf du Pape Rouge “Boisrenard” 2016 - Domaine de Beaurenard: Perché ci piace

L’equilibrio dentro la follia: cos’altro dire quando ben tredici vitigni a bacca bianca e rossa riescono a dare vita a una sinfonia unica di profumi e sensazioni? Lo Châteauneuf du Pape Rouge “Boisrenard” è un vino che non ha bisogno di presentazioni, perché è la qualità nel bicchiere, merito delle bassissime rese per ettaro realizzate in vigna e della sapiente artigianalità del Domaine de Beaurenard, a parlare. Le uve fermentano lungamente, per un periodo che varia dai 26 ai 31 giorni; poi si svolge l’affinamento, per 18 mesi in botti di rovere. Da bere almeno una volta nella vita, per non negarsi il piacere di un’emozione speciale.

I più venduti

Altre promo