Untitled-1

Vinanti


"Terra di mare e di sole, la Grande Isola può vantare delle tradizioni vitivinicole millenarie, capaci oggi di regalare vini affascinanti, partendo dal Marsala sino ad arrivare alla Malvasia delle Lipari e al Passito di Pantelleria, senza tralasciare ovviamente tutti quei vitigni autoctoni del territorio, quali grillo, inzolia, catarratto e nero d’Avola soprattutto, che sono stati senza dubbio i principali protagonisti della recente rinascita enologica che ha coinvolto più o meno tutta l’intera area regionale.
In questo scenario, sono state le famiglie Mazza e Ventura a dare vita a quella che oggi è la realtà vitivinicola di “Vinanti”, azienda che recita con professionalità e passione la sua parte in quello che è il palcoscenico del territorio dei Monti Iblei.
Siamo esattamente a Chiaramonte Gulfi, in provincia di Ragusa per la precisione: è qui dove l’azienda Vinanti - relativamente giovane, dato che è stata fondata nel 2009 - è nata con l’intento di produrre vini tipici e territoriali, cercando allo stesso tempo di uscire fuori dagli schemi proponendo etichette originali e non solamente rispondenti alle mode e alle tendenze del momento.
Estesa su una superficie complessiva che arriva a coprire quindici ettari, l’azienda vede le proprie viti allevate nel massimo rispetto di quello che è l’equilibrio di ambiente, natura, ecosistema e biodiversità, così che quelle che sono raccolte durante la vendemmia, sono sempre uve schiette, sane, ricche e concentrate in ogni più piccola sfumatura organolettica.
In cantina, la filosofia rispettata non è molto diversa da quella adottata tra i filari, e nel segno dei più alti livelli qualitativi possibili, il rispetto per la materia prima è sempre messo al primo posto, così da arrivare a esaltare tutto quanto la stagione e il territorio sono stati in grado di esprimere nel frutto.
Ecco allora che abbiamo il Frappato “Singolare”, il Nero d’Avola “Ahmar”, il Cerasuolo di Vittoria, il Syrah “Notte”, il “Rossodidama” e il “Biancodidama”, il “Suadente”, lo Chardonnay “Lieto”, il Grillo “Complice” e il Sauvignon “Accordo”: tutte bottiglie, quelle che rimandano al nome di “Vinanti”, capaci di rappresentare al meglio la più alta eccellenza enologica di Sicilia.
"