Untitled-1

Orsolani


Da oltre 120 anni, ed esattamente dal 1894, la famiglia Orsolani, con quella che è l’omonima azienda vitivinicola situata nel territorio storico del Canavese, porta avanti il progetto di tutela e valorizzazione del vitigno Erbaluce di Caluso. Siamo per la precisione a San Giorgio Canavese, in provincia di Torino, ed è qui dove si incontrano gli attuali diciannove ettari vitati di cui la cantina Orsolani può al momento disporre. In un contesto in cui la coltivazione della vite è addirittura risalente a prima dell’epoca romana, sono le dolci colline con terreni ricchi di minerali e sabbie, e il clima particolarmente mite, a favorire l’allevamento delle uve.
Tra i filari, la filosofia che la cantina Orsolani segue è quella di garantire il massimo livello qualitativo del frutto, rispettando al massimo l’ambiente e l’ecosistema: le piante subiscono interventi il meno invasivi possibile, sono utilizzati solamente concimi organici e a basso impatto ambientale, ed è ridotto al minimo l’uso del trattore. In cantina, ritroviamo lo stesso metodo razionale applicato in vigna, cosicché è escluso qualsiasi tipo di sostanza chimica, e tutta l’energia utilizzata deriva da un impianto fotovoltaico che rende l’azienda pressoché autosufficiente.
Lavorando quasi esclusivamente grappoli di erbaluce, sono circa 150mila le bottiglie che vengono prodotte annualmente dalla cantina Orsolani. Vini che offrono quella che, probabilmente, al momento è la migliore interpretazione del vitigno dell’Erbaluce di Caluso, che viene proposto in tutte le versioni possibili. Dal bianco secco “La Rustia” all’Erbaluce di Caluso Passito “Sulè”, si passa per i due spumanti Metodo Classico “Cuvée Tradizione” e “Cuvée Tradizione Gran Riserva”: etichette, quelle che rimandano al nome “Orsolani”, caratterizzate dai profumi ampi e maturi, dai gusti freschi e aromatici, e dall’indole persistente e materica. Vini, quelli che sono prodotti nella cascina di San Giorgio Canavese, ormai da anni sinonimo indiscusso del migliore Erbaluce di Caluso.