Untitled-1

Il Casolare diVino


Il Casolare DiVino, azienda vitivinicola sita in località Spinosa di Alvignano, consta di un appezzamento di terreno arroccato su una collinetta tra Alvignano, Ruviano e Caiazzo, nell’alto casertano. In questo lembo di meridione i fratelli Raffaele e Bonaventura Tralice hanno deciso di avviare la produzione di vino a partire da un vitigno autoctono: il pallagrello. Quest'ultimo, vitigno autoctono dell’alto casertano, è uno dei pochi casi di ampelovarietà in versioni sia a bacca bianca che nera e le sue origini risalgono probabilmente all’antica Grecia; il nome deriva, poi, dal dialettale “pallarell”, ovvero "piccola palla", ed è riferito all’acino minuto e rotondo che caratterizza questa varietà. Famosissimo sino a tutto l'ottocento, se ne traeva, infatti, uno dei vini favoriti dai Borbone, è andato incontro, per molti anni, all'oblio in seguito alle trasformazioni sociali e politiche delle regioni meridionali ed al contemporaneo sviluppo dell’agricoltura industriale. I fratelli Tralice però, consci delle sue indubbie qualità, hanno voluto dare il loro contributo alla riscoperta di questo antico vitigno, con lo scopo di far conoscere, in Italia e fuori, il suo carattere autentico e misterioso. I due, guidati da tale ambizione, hanno lavorato sodo, investendo nelle potenzialità di un territorio in cui la produzione del vino è sempre rimasta a carattere familiare e hanno dato vita, nel 2008, alla loro vigna di proprietà; nel 2012, poi, hanno finalmente coronato il loro sogno, iniziando a vinificare. Attualmente producono il Terre del Volturno IGT, un rosso intenso e di buon corpo, prodotto a partire da uve di pallagrello nero, il cui nome, "Tralice", evoca il taglio obliquo della potatura a Guyot riprodotto, anche, in etichetta; affinato per 12 mesi ed oltre, a secondo dell'annata, in vasi vinari di acciaio inox, è un vino segnato da un piacevole gioco sinuoso di fragranze che morbidamente avvolge il palato, oltre che di grande attitudine gastronomica.