Untitled-1

Elios


Elios nasce nel 2015, anno in cui Nicola, ingegnere informatico, e Guido, enologo, si sono trovati a dover decidere del loro futuro.
Entrambi insoddisfatti del loro lavoro, entrambi stanchi di lavorare per i sogni di altri e entrambi innamorati dei vini naturali, nonostante i background diversi, hanno deciso di impegnarsi in Sicilia, loro terra natia, in una azienda agricola, dove produrre vino, ma anche olio extravergine di oliva e miele.
La produzione di vino, in particolare, si è concentrata, fin dagli inizi, su un processo di vinificazione a minimo intervento (senza l'uso di prodotti chimici o additivi), partendo dalle uve che i rispettivi genitori vendevano alle grandi aziende vinicole.
Naturalmente, l'avvio del progetto non è stato semplice; i due hanno, infatti, scommesso sulle loro terre, andando controcorrente rispetto ai produttori locali, più abituati a vendere, anche se a basso prezzo, l'uva alle grandi aziende che a crearsi un proprio mercato.
Al momento, i vigneti di Nicola e Guido si trovano in tre diverse zone: Alcamo, Camporeale e Monreale.
Nella zona di Alcamo, a 3 chilometri dal mare, Nicola e Guido coltivano le uve grillo e zibibbo che utilizzano per il blend del loro ""Modus Bibendi"" Bianco Macerato; è una zona abbastanza ventilata e calda e la raccolta di entrambe le varietà viene solitamente fatta verso fine agosto.
A Camporeale, a 20 chilometri dal mare, coltivano, invece, le uve grillo e nero d’avola che utilizzano per produrre i mono-varietali; si tratta di una zona più fresca rispetto a quella di Alcamo, pertanto la raccolta del grillo viene fatta ad inizio settembre mentre quella del nero d’avola a metà settembre. A Monreale, infine, a 15 chilometri dal mare, coltivano le uve catarratto e nerello mascalese; mentre il catarratto viene utilizzato in blend con il grillo e lo zibibbo di Alcamo per produrre il ""Modus Bibendi"" Bianco Macerato, il nerello mascalese viene utilizzato per produrre in mono-varietale il ""Glouglou"".