Untitled-1

Bricco dei Guazzi


A pochi chilometri da Casale Monferrato, in provincia di Alessandria, si trova Olivola, piccolo paese con poco più di un centinaio di abitanti. E' una zona dalla tradizione vinicola ultracentenaria, costituita da colline ricoperte di vigneti, che creano magnifici panorami e incluse dall’UNESCO nella lista dei beni del Patrimonio dell'Umanità. La splendida tenuta Bricco dei Guazzi sorge sul crinale di una collina (""bric"" nel dialetto locale) nel territorio di Olivola, proprio nel Monferrato e fa parte del Gruppo Genagricola, (holding agroalimentare di Generali Italia).
Il cuore della tenuta è Villa Candiani-Guazzo, recentemente restaurata, un tempo dimora della nobiltà e che attualmente ospita il ristorante “Ai cedri” ed il “Wine resort La Presidenta”. La circondano magnifici alberi di cedro secolari e 30 ettari di vigneti. Al di sotto della villa è situata la cantina, scavata interamente nella roccia e completamente rimodernata nel 2004. Ai lati del locale principale erano state ricavate numerose nicchie in passato, gli ""infernot"" caratteristici della zona, che vengono tuttora utilizzati per l'invecchiamento delle bottiglie e sono aperti ai visitatori.
I vigneti si trovano su terreni marnoso-calcarei ricchi di tufo, ad altitudini comprese tra i 120 e i 280 metri sul livello del mare, accarezzati costantemente dalle brezze provenienti dalle Alpi. Sono coltivati prevalentemente con vitigni autoctoni come barbera, cortese ed albarossa, ma anche vitigni internazionali come lo chardonnay, molto diffuso nella zona.
La varietà Albarossa è relativamente giovane, essendo stata creata nel 1938 dall'ampelografo astigiano Giovanni Dalmasso, incrociando nebbiolo e barbera, con l'idea di fondere le migliori caratteristiche dei due vitigni. Nel 2001 è stato iscritto tra i vitigni idonei alla coltivazione nelle province di Asti, Alessandria e Cuneo e nel 2009 ha ottenuto l’inserimento nella DOC Piemonte. Bricco dei Guazzi è al momento il più grande produttore di Albarossa esistente.
Tra i vini Bricco dei Guazzi ricordiamo in particolare il Gavi DOCG del Comune di Gavi (100% Cortese), la Barbera d'Asti DOCG, l’Albarossa e “La Presidenta”, un blend di barbera e merlot. Vini del Piemonte tutti accomunati dalla forte tipicità e impronta territoriale che caratterizza la cantina Bricco dei Guazzi e le sue etichette.