Untitled-1

Bava


"Arroccata sulle colline del Monferrato astigiano, ed esattamente nel comune piemontese di Cocconato, si incontra l’Azienda Agricola Bava, la cui storia moderna inizia oltre un secolo fa, nel 1911 per la precisione, ma che allo stesso tempo vede affondare le proprie radici addirittura nel XVII secolo, dato che è da allora che la famiglia Bava si occupa di vitivinicoltura in queste terre.
Il 1911, tuttavia, diventa un’importante data di riferimento anche per il fatto che è proprio allora che è stata costruita la cantina, la quale nel corso di oltre cento anni ha già visto avvicendarsi ben quattro diverse generazioni familiari.
Potendo contare attualmente su circa 55 ettari vitati, l’azienda non è per nulla distante da quelle che sin dalle origini hanno rappresentato le linee guida dell’impresa, per cui già in vigna le attenzioni sono massime, e una rigorosa sensibilità sta alla base di un’agricoltura sostenibile, praticata nel segno del rispetto di ambiente, natura, ecosistema e biodiversità. Ecco quindi che tra i filari le scelte agronomiche sono ben evidenti, visibili negli sfalci dell’erba, nei resti delle potature utilizzati come fertilizzanti naturali, nei pali di sostegno tutti rigorosamente in legno, e nella totale abolizione di interventi chimici e sistemici.
Da una viticoltura talmente scrupolosa, quelli che si arrivano a vendemmiare sono grappoli estremamente pregiati, che in cantina vengono lavorati senza mai snaturarne l’essenza, e cercando costantemente di esaltarne tutte le sfumature che la stagione e il territorio sono stati in grado di “raccontare” nelle uve.
Tra le prime cantine a introdurre l’uso delle barrique già nel 1975, è così che l’Azienda Agricola Bava arriva oggi a produrre le proprie etichette. Dal Barbaresco al Barolo, dalla Barbera al Grignolino, passando per il Ruché, per l’Albarossa, per il Moscato d’Asti e per la Malvasia, fino ad arrivare al Nebbiolo e agli internazionali, sono tutti vini, quelli targati “Bava”, caratterizzati da uno stile preciso e puntuale, mai sopra le righe e allo stesso tempo mai banali e mai scontati. Vini semplicemente eccellenti.
"