Untitled-1

Arnaud Ente


Il Domaine Arnaud Ente è oggi una delle proprietà vinicole più interessanti di tutta l’area che circonda Mersault, probabilmente l'astro nascente più luminoso di tutta la Borgogna in questi ultimi anni. La famiglia di Arnaud è originaria del nord della Francia. Il padre di Arnaud ha sposato la figlia del vigneron Puligny Camille David, e Arnaud è nato da questa unione nel 1966.
Arnaud ha sposato Marie-Odile Thévenot nel 1991, e l'anno successivo ha iniziato a lavorare a Meursault, partendo dalla coltivazione di vigneti affittati dal suocero, Phillipe Thévenot. L'obiettivo del Domaine è molto semplice e chiaro: fare il miglior lavoro possibile partendo dai vigneti che si hanno a disposizione. Oggi il lavoro quotidiano si svolge su una superficie complessiva di 4 ettari, con una forza lavoro totale di quattro persone: oltre ad Arnaud, ad aiutare troviamo la moglie, Marie-Odile, e due dipendenti. Poche, se non nessun’altra cantina, hanno un rapporto così elevato di ore uomo per ettaro.
Arnaud è a dir poco meticoloso, sia in cantina sia in vigna. L'uva viene talvolta pigiata prima della pressatura in una pressa idraulica, prima che il mosto venga decantato e poi messo in botte. Legni da 600 litri vengono utilizzati per il suo Aligoté, Bourgogne Blanc e alcune delle cuvée di pinot noir di Meursault. Il resto dei vini attualmente prodotti viene vinificato e maturato in botti normali per il primo anno, senza troppa enfasi sul rovere nuovo - la percentuale di botti di legno nuove utilizzate è scesa dal 35% al 20% e una varietà di diversi tipi di botti viene ora utilizzata per aumentare la complessità dei vini finali -.
Stilisticamente, le etichette firmate dal Domaine Arnaud si collocano tra lo stile gustativo ricco, generoso e edonistico e un profilo olfattivo preciso, minerale e agrumato; tra le diverse bottiglie presentate, senza dubbio un occhio di riguardo va posto al “Clos des Ambres” e al “Les Petit Charrons”.