Untitled-1

Human score    Trustpilot Stars    number of reviews    Trustpilot Logo

Simoni


“Coniugare passato e presente, semplici tradizioni e ottimi vini di produzione”: da queste parole si può partire per iniziare a raccontare la storia dell’Azienda Agricola Simoni, che nel cuore della Val di Cembra è dal lontano 1918 che si occupa di vitivinicoltura, affiancando oggi all’attività enologica anche quella ricettiva e agrituristica.
È attualmente la terza generazione di famiglia, quella che in una sorta di ininterrotta continuità trasmessa di padre in figlio, gestisce al momento l’azienda trentina nata per volere di nonno Giuseppe, il quale oltre ad aver fondato l’impresa ha avuto anche il grande merito di aver trasmesso amore e passione ai suoi successori.
Lo scenario di riferimento è quello del territorio del comune di Giovo, per cui ci troviamo esattamente in provincia di Trento, nel borgo di Palù per la precisione: è qui dove su terreni calcarei che contribuiscono a conferire ai vini spiccate note sapide e minerali, le viti crescono nel massimo rispetto di ambiente, natura e biodiversità, allevate con l’ottica di rispettarne appieno l’equilibrio vegetativo, per arrivare quindi a raccogliere uve schiette, concentrate e ricche.
In cantina la filosofia che si incontra non è molto diversa da quella che viene applicata tra i filari, e a parlare con autorevolezza è la materia prima, che viene lavorata e interpretata sempre cercando di esaltare e valorizzare tutto quanto la stagione e il territorio sono stati capaci di raccontare nei grappoli.
È così che prendono vita le circa 10mila bottiglie annue, frutto di processi lavorativi durante i quali ogni fase produttiva è monitorata attentamente, senza lasciare mai nulla al caso e prendendosi cura di ciascuna etichetta con quello spirito naturale e artigianale che da sempre contraddistingue la tradizione contadina. È così che nascono vini che si caratterizzano per profondità e carattere, con particolare riferimento ai bianchi, Chardonnay e Sauvignon su tutti, affiancati poi da Pinot Nero, Lagrein e Teroldego, in un affascinante mescolarsi di profumi e di sapori.