Untitled-1

Lo Triolet


L’azienda Lo Triolet si trova ad Introd, comune valdostano di poco più di 600 abitanti; qui, la famiglia Martin, oltre alla cantina, gestisce anche un piccolo agriturismo.
Nata nel 1993, l''azienda vitivinicola è guidata da Marco Martin, ex tecnico in viticoltura presso l'amministrazione regionale, mosso, come tutti i vignerons valdostani, da una grande passione per la coltivazione dei vigneti autoctoni.
L’idea di reimpiantare un vecchio vigneto situato a circa 900 metri di altitudine, sostituendo il petit rouge con un vitigno precoce come il pinot gris, si è rivelata, negli anni, una scelta determinante e i buoni risultati ottenuti hanno spinto Marco ad impiantare nuovi vigneti, fino ad arrivare agli attuali 5 ettari.
La produzione, conseguentemente, è passata dalle iniziali 1.000 bottiglie alle attuali 50 mila e la gamma dei vini è piuttosto ampia.
I vigneti, ubicati, oltre che nel comune di Introd, anche a Villeneuve e Nus, vengono allevati utilizzando concimazioni organiche, con un limitato ricorso all’uso di fitofarmaci e particolare attenzione ai principi di lotta integrata, nel rispetto dell’ambiente e del prodotto.
In cantina, poi, si lavora con lo scopo di preservare al massimo la qualità dell’uva; la tecnologia è certo d'aiuto ma, in definitiva, sono le idee, l'esperienza e sensibilità a definire il carattere di ogni vino.
I vini Lo Triolet, ottenuti principalmente da uve di pinot gris, gewürztraminer, moscato bianco, gamay, pinot nero e fumin, si rivelano tutti di piacevole sapidità, grazie anche ai suoli di origine, sabbiosi e di derivazione morenica, con una forte componente minerale; freschi ed eleganti, i vini esprimono l'essenza del terroir valdostano, caratterizzato da una grande varietà di terreni, esposizioni e quote.
Infine, gli importanti riconoscimenti conseguiti dagli stessi vini in questi anni suggeriscono che si sta lavorando nella giusta direzione e stimolano a migliorare ancora nel lavoro di produzione, tanto in vigna quanto in cantina.