Untitled-1

Domaine de la Ferme Saint-Martin


La storia della Domaine de la Ferme Saint-Martin, situata nella Francia meridionale, nel piccolissimo paese di Suzette, inizia negli anni cinquanta. A quei tempi, l’azienda agricola era gestita da Aimé e Yvonne Julienne che, per esattezza nel 1956, dovettero affrontare un’ondata di gelo con temperature che per giorni si attestarono mediamente sui -20°C. La maggior parte del vigneto si seccò, ma con coraggio Aimé e Yvonne decisero di ripartire, reimpiantando le vigne. La loro caparbietà fu premiata, e a metà degli anni ’60 iniziarono a vinificare le proprie uve nella prima loro piccola cantina. Oggi, la domaine è guidata da Guy e Thomas Julienne, rispettivamente il figlio e il nipote di Aimé. La coltivazione delle viti, dal 1998, segue le regole dell’agricoltura biologica. Le uve di ciascun appezzamento vengono vinificate sempre separatamente, al fine di esaltare al massimo le caratteristiche di ogni cru. Tutti i passaggi produttivi rispettano al massimo la natura, ma la qualità non viene mai tralasciata. Durante la vendemmia sono selezionati i migliori grappoli di uva, e una seconda cernita avviene prima della pressatura. Ai vini è aggiunta la minima quantità di solforosa necessaria, cosicché ognuno di essi può mantenere le proprie peculiari caratteristiche e può generosamente esprimersi per quello che è.